Video e interviste di Grosseto-Gavorrano 7 a 6. Giacomarro: “Nessuno voleva perdere”

Grosseto. Ecco il video integrale della conferenza stampa post partita e le interviste rilasciate dai protagonisti al termine del derby di Coppa Italia di Serie D tra Grosseto e Gavorrano, conclusosi con la vittoria ai rigori dei biancorossi per 7 a 6.

Giacomarro (allenatore del Grosseto): <<Abbiamo ripreso per i capelli la partita. Quando è entrato Vaccaro siamo migliorati. Idem quando è entrato Zotti. Con le sostituzioni siamo riusciti a cambiare i tempi di gioco. Gli esterni under che ho impiegato stasera devono imparare a muoversi bene. Un appunto ai tifosi grossetani: devono sostenere gli under, soprattutto chi è in porta. Di Iorio è un ’98, quasi ’99. E’ un ragazzo di grande prospettiva e tutti noi dobbiamo aiutarlo. Crediamo in lui. Alla fine, poi, è stata importante la sua parata. Ancora non ha forza nelle gambe, ma ha intuito tre rigori. Il ragazzo deve stare tranquillo e pensare a migliorarsi. Ha un grande carattere. Ungaro, tranne nell’ultimo quarto d’ora, l’ho visto bene. Non avrei voluto mettere dentro Zotti, ma volevo recuperare la partita. Dobbiamo migliorare cercando di non prendere gol. Siamo in grado di segnare sempre, sia su palla inattiva che su azione. Palumbo (ridendo, ndr) lo scorso anno non ha preso mai la porta su punizione, oggi gli è andata bene. Alla fine non voleva perdere nessuno. Andare avanti ci consentirà di far giocare tutti. Partita utile>>.

Bonuccelli (allenatore del Gavorrano): <<Buon primo tempo. Secondo tempo calati. Squadra giovane. Il Grosseto al 90′ ha pareggiato, ma aveva avuto due grosse opportunità. Abbiamo fatto una buona figura. I rigori non dicono nulla. La nostra rosa è un po’ risicata e abbiamo giocato con cinque giocatori che domenica erano in campo. In vista del campionato ciò mi preoccupa, perché affronteremo un’avversaria forte, anche se al momento non con una grande classifica. Il Grosseto ha giocatori davvero importanti. Abbiamo sofferto le triangolazioni strette. Lombardi è un giocatore importante e quando è entrato ha fatto bene. Peccato per l’episodio della palla non tirata fuori. I miei l’avrebbero mandata fuori. Giacomarro non era d’accordo>>.

Lavopa (esterno del Grosseto): <<Abbiamo giocato meglio nel secondo tempo. Ho smaltito la ruggine delle due giornate da squalificato. Due giornate amare per me. Non ho un ruolo predefinito. Sono un under e mi piace giocare dove mi mette il mister. Il gol è stato intenzionale. Ci ho creduto>>.

Olivieri (centrocampista offensivo del Grosseto): <<Piano piano sto prendendo condizione. Sulle punizioni da Zotti posso solo imparare. E’ importante aver giocato. Nel primo tempo abbiamo faticato. Abbiamo sempre reagito allo svantaggio. Non volevamo perdere. Sono un po’ stanco, era un po’ che non giocavo per la botta al collo del piede. Il preparatore mi sta aiutando tanto. Come squadra siamo in crescita fisica>>.

 

2 Comments
  1. attilio regolo 4 anni ago
    Reply

    Che lezione di modestia e sagacia ci sta dando questo Sig. Allenatore.

  2. Io sono il calcio 4 anni ago
    Reply

    Societa’ DOCET …..!!!
    Grande umilta’, voglia di lottare, di emergere…
    Tutti insieme …..avanti Grifone !!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW