Ufficiale: l’Ascoli ingaggia Lanni

Ivan Lanni, ex-unionista (foto di Federico Gaetano, tratta da www.tmw.it)

Ascoli Piceno (Ap). Presidente nuovo, vita nuova. La nuova proprietà ascolana, infatti, sta facendo le cose sul serio e tenta di allestire una formazione in grado di primeggiare in Lega Pro unica. A tal proposito, è stato ufficializzato l’ingaggio del portiere biancorosso Ivan Lanni, in scadenza di contratto col Grosseto. Per Lanni, estremo difensore classe ’92, con trascorsi nella Roma Primavera e nel Pisa, un biennale fino al giugno 2016.

8 Comments
  1. piede 5 anni ago
    Reply

    Cose in grande prendendo Lanni, mi sembra una grande baggianata, un portiere che sui cross e’ vergognoso mi sembra che non sia un gran bel colpo!!

    • Yuri Galgani 5 anni ago
      Reply

      Da Ascoli mi hanno fatto sapere che puntano ad acquistare Pelagatti e Barreca in difesa, Proietti in mediana e il duo d’attacco Virdis-Marotta. Certo, poi bisognerà vedere se riusciranno a centrare tali obiettivi, ma questo è sicuramente il viatico per costruire una squadra competitiva.

      • Franco Simoni 5 anni ago
        Reply

        Naturalmente noi siamo ancora la caro babbo. Quando finirà questa storia infinita in stile schekspeariano? Quando il nostro uomo si deciderà a vendere oppure a costruire un futuro ben programmato e un tantino meno incerto?
        Yuri, si sa niente di niente? Sono vere o false le voci delle offerte sostanziose fatte a Camilli?

        • Franco Simoni 5 anni ago
          Reply

          Ho scritto Shakespeare alla tedesca

        • Yuri Galgani 5 anni ago
          Reply

          Buongiorno, Franco.
          Guarda, sulle cifre ci andrei cauto. Sul fatto, invece, che il gruppo di Bandecchi sia interessato al Grifone è vero. Tutto, però, dipende e dipenderà dalle scelte di Camilli.

          • Franco Simoni 5 anni ago

            Si parlava di 1 milione offerto. Mica poco per una società di serie C che è arrivata esima ed ha sì e no 3 giocatori di proprietà e, diciamo anche questo, pure una tifoseria delusa e ridotta ormai a pochi stoici inveterati.

          • Yuri Galgani 5 anni ago

            Insisto. Sulle cifre non c’è alcuna certezza.

  2. Franco Simoni 5 anni ago
    Reply

    Resta il fatto che adesso, tolti i legami affettivi che credo ci siano, il Grosseto sul mercato vale poco e quindi Camilli non chiedere la luna. Io continuo a pensare che non lo cederà per nessuna cifra. Dirà che non c’erano acquirenti, che non davano garanzie (di cosa? Di fare un campionato come quelli ultimi?) e cosi via e tutto questo all’ultimo istante come sempre, con le solite difficolta di trovare giocatori, di programmare bene, di partire gasati.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW