Connect with us

Calcio

Promozione: il punto sul campionato, sorride solo l’Albinia

Published

on

Grosseto. In Promozione, nella settima giornata sorride solo l’Albinia, vittoriosa al Combi per 3-1 col San Quirico d’Orcia. Per i rossoblu è la prima vittoria stagionale casalinga, meritata e conquistata al termine di una gara che i maremmani sono risuciti a gestire abbastanza bene.

Decisivi i primi venti minuti quando al 5’ è stato espulso Guidotti e Costanzo, al15’ e al 18’, ha messo a segno una bella doppietta. Da quel momento i rossoblu hanno controllato il gioco fallendo al 45’ anche un calcio di rigore con Raito. Nella ripresa dopo 8 minuti Turchini firmava il 3-0 e poco dopo, a termine di una mischia in area, erano gli ospiti ad accorciare le distane con Sani colpendo poi un palo al 90’ con D’Aniello.

Sconfitta di misura per il Fonteblanda, battuto ad Acciaiolo per 2-1 nella ripresa dall’Atletico Etruria. Al 48’ i padroni di casa sbloccavano il risultato raddoppiando a metà ripresa. Di Angelini, all’85’ il gol della speranza nero verde. Brutta sconfitta del San Donato per 3-0 del sul campo del fanalino di coda Atletico Galluzzo. Una gara storta nata male con la rete dei padroni di casa all’8’ con Rovai che raddoppiavano alla mezzora. Nella ripresa timida reazione donatina e Galluzzo che trovava al 65’ il terzo gol che chiudeva la gara.

Anche il Monterotondo ha perso 3-0 ma su campo della Pro Livorno salita al comando della classifica da sola. Una gara difficile che i rossoverdi non hanno giocato male. Subito il gol dopo pochi minuti, solo nei minuti finali la squadra di Ballerini si arrendeva agli avversari che chiudevano l’incontro con una doppietta di Zoncu.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi