Grosseto: testa al presente, ma la società programma già il futuro

Grosseto. Un occhio al futuro immediato e l’altro al futuro prossimo per programmare.
Così si può riassumere il momento attuale della dirigenza biancorossa. Domenica ci sarà il match, che salvo l’impensabile, sancirà il ritorno in serie D della squadra maremmana.

Il Grifone tornerà nel massimo campionato nazionale dilettanti italiano dopo l’ultima infausta (per usare un termine soft) annata sotto la guida di Pincione dell’Fc Grosseto.

Un occhio al presente, ma anche e soprattutto uno al futuro per programmare con largo anticipo la prossima annata.

È inutile negare che tutto passerà dagli accordi con l’amministrazione comunale con l’incontro che è stato fissato per i primi di giugno, anche se i contatti sono quasi giornalieri tra le parti che continuano a dialogare in maniera costruttiva.

Il futuro passa anche dal nuovo centro sportivo che come dichiarato da un Mario Ceri visibilmente soddisfatto nel post partita contro il Camaiore, dovrebbe essere terminato entro luglio.

Sotto l’aspetto tecnico sarà riconfermato Lamberto Magrini, che proprio con la proprietà sta programmando il prossimo campionato.

L’allenatore di Magione è convinto dei suoi ragazzi e pensa che partendo proprio dal blocco di questa stagione con i giusti 3-4 innesti di qualità possa fare un campionato all’altezza.

Insomma gli elementi e le basi ci sono tutte per un futuro roseo, ma adesso meglio pensare al match di domenica contro il Cecina per festeggiare la prima vittoria nella centenaria storia dell’Us Grosseto del campionato di Eccellenza.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news