45ˆ coppa Bruno Passalacqua, arriva già il primo colpo di scena. Scarlino cinico e spietato

U.S.D Albinia – A.S.D Scarlino: 0-2

Marcatori: 27′ pt Zarone, 18′ st Frosali

Albinia: Costagliola, Rum (dal 33’st Giudici), Frulletti, Biagiotti, Delle Piane, Mecarozzi (C) (dall’8’st Conti), Troncarelli (dal 36’st La Mantia), Vettori, Cristian Sabatini, Lelli (dal 43’st Orsini), Tantulli (dal 1’st Salernitano). A disposizione: Francesco Sabatini, Cava, Caprini, Generosi. All: D’Arrigo

Scarlino: Celletti, Destri, Scarsella, Tozzini (C), Passero (dal 32’st Rattu), Pecciarini, Frosali, Stabile (dal 25’st Potenti), Zarone (dal 44’st Tarchi), Liggieri (dal 10’st Romano), Anton Rares. A disposizione: Svicher, Iabanji. All: Venturi.

Ammoniti: Pecciarini (S)  Recupero: 2′-5′  Angoli: 5-1

Grosseto. Si è aperta sul campo di via Australia, la 45ˆ edizione della coppa Bruno Passalacqua. Si è assistito alla bella vittoria rotonda dello Scarlino di mister Venturi che ha avuto la meglio di un’Albinia messa sotto dal punto di vista dell’aggressività e della voglia di vincere.


Nella prima frazione parte decisamente forte la formazione rossoblù che ha in pochi minuti due nitide occasioni per sbloccare la gara.
Al 6′ su un angolo dalla sinistra di Vettori, Troncarelli anticipa tutti sul primo palo, ma il suo colpo di testa potente termina di poco a lato alla sinistra del palo della porta difesa da Celletti. Un minuto dopo è Sabatini a sfiorare il vantaggio per i suoi, ma il suo tentativo termina di poco fuori dallo specchio.
Partenza lanciata per l’Albinia che lascia presupporre una partita agevole per i ragazzi di D’Arrigo, però a lungo andare lo Scarlino prende le contromisure e comincia a pressare a tutto campo i rossoblù, annullando il buon palleggio degli avversari.

E’ uno Scarlino cinico quello che si presenta al “Passalacqua” e lo dimostra quando al 27′ orchestra un contropiede da manuale con i giallorossi abili ad arrivare in porta con tre passaggi, tutti in verticale: Frosali trova Zarone che si invola verso Costagliola, lo salta e deposita in rete il vantaggio dei suoi che sblocca un equilibrio assoluto fino a quel momento.
L’Albinia si affida soprattuto alle giocate del suo calciatore più di spicco, Lelli, che però con i suoi vari tentativi e i suoi spunti non riesce ad impensierire Celletti, estremo difensore dello Scarlino. Al 32′ è monumentale il salvataggio in extremis di Tozzini che, dopo una bella combinazione tra Sabatini e Troncarelli, si immola sulla conclusione scagliata da quest’ultimo andando a sventare una ghiotta occasione da gol. Poche occasioni nel finale di primo tempo con lo Scarlino che galvanizzato dal gol del vantaggio, pressa ancora di più gli avversari.
Nella ripresa si assiste più o meno allo stesso copione con l’Albinia chiamata a trovare il gol del pari e lo Scarlino pronto a colpire in contropiede.
La prima vera occasione della ripresa arriva al 15′ quando Passaro, al termine di uno splendido slalom fra tre uomini, lascia partire un sinistro potente ma di poco impreciso con il pallone che termina a lato.
Al 18′ arriva infine il raddoppio dello Scarlino al termine ancora una volta di un’azione corale e precisa: Zarone fugge via in mezzo a due uomini e serve Anton Rares in profondità in area di rigore, il numero 11 da ottima posizione mette in mezzo il pallone sul quale si fionda Frosali che a porta vuota insacca.
Potrebbe essere il colpo del ko per i ragazzi di D’Arrigo che si spengono definitivamente al 23′ quando vanno ad un passo dall’accorciare le distanze con Sabatini che coglie in pieno il palo alla destra di Celletti con il pallone che rimbalza e torna in campo.
Nel finale di tempo va più vicino lo Scarlino al terzo gol che l’Albinia al gol della speranza, ma il punteggio non varia più e lo Zarone e compagni cogliono un successo prezioso e contro un avversario sulla carta favorito avendo preso parte quest’anno al campionato regionale.
Rossoblù che invece non devono gettare tutto alle ortiche perché di cose buone in questi 90 minuti ce ne sono state, ma sicuramente il ko potrà pesare e influire sul  loro cammino. 

Appuntamento a domani con la seconda gara che chiuderà la prima giornata del girone A, San Vincenzo – Braccagni.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW