Un ingenuo Grosseto esce sconfitto dal “Curi” di Perugia

PERUGIA-GROSSETO 3-2

Perugia: Koprivec, Conti (1′ st Sini) , Comotto, Filipe, Massoni, Scognamiglio, Moscati, Nicco (41′ st Vitofrancesco) , Eusepi(22′ Henty), Mazzeo, Fabinho
A disp:Stillo, Barison, Sini, Vitofrancesco, Sprocati, Insigne, Henty
All. Andrea Camplone
Grosseto: Maurantonio, Formiconi (20′ st Biraschi), Legittimo, Obodo (44′ st Ricci), Burzigotti, Tedeschi, Onescu, Perini, Ferretti (21′ stEsposito), Marotta, Bombagi
A disp. Lanni, Biraschi, Gotti, Ricci, Esposito, Giovio, Gioè
All. Antonello Cuccureddu
Arbitro:  Riccardo Ros di Pordenone
Assistenti: Mauro Galetto di Rovigo e Giovanni Baccini di Conegliano
Reti: 13′ pt Massoni, 16′ pt, 24′ pt  Bombagi 47′pt Scognamiglio, 29′ st Henty
Ammoniti: 28′ pt Comotto, 39′pt 23′ st Onescu,
Espulso 23′ st Legittimo per doppia ammonizione
Angoli  6-1
Recuperi: 3′ pt. 3′ st
Spettatori:

PERUGIA. Un ingenuo Grosseto esce sconfitto dal “Curi” di Perugia per 3 a 2. I maremmani cadono nella ripresa dove i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco grazie ad una condizione fisica nettamente superiore rispetto a quella dei biancorossi ospiti.
Mister Cuccureddu come annunciato schiera la sua squadra con un robusto 4-4-2 con Bombagi ad inserirsi tra le righe e a creare la superiorità numerica. Questa è la chiave tattica della prima mezzora di gara dove gli umbri accusano le ripartenze dei grossetani.

PRIMO TEMPO. Primi minuti giocati a ritmi bassi dove la squadre pensano più a non scoprirsi che a proporre gioco. Al 10° prima occasione per il Perugia con Nicco che al momento della conclusione viene disturbato da Formiconi.
Passano tre minuti e sono gli umbri a passare su azione d’angolo. E’ Massoni che anticipa tutti e batte l’incolpevole Maurantonio. Grave la disattenzione della difessa ospite.
Il Grosseto comunque non ci sta e tre minuti dopo è bravo Bombagi ad insinuarsi in area sulla sinistra e piazzare la palla all’angolino. 1 a 1 e gara nuovamente in parità.
I maremmani si galvanizzano e al 24° è ancora Bombagi ben imbeccato da Ferretti a trafiggere nuovamente Koprivec con una potente conclusione che finisce sotto la traversa. I padroni di casa accusano lo svantaggio, ma i maremmani non mettono a segno il colpo del ko.
In chiusura di tempo arriva l’episodio che cambia il match. Ancora angolo per il Perugia, si insinua questa volta Scognamiglio, che in un azione fotocopia del primo goal, batte nuovamente Maurantonio.

SECONDO TEMPO. Il grifone grossetano sparisce nella ripresa complice una condizione fisica precaria e quello perugino prende il sopravvento. La difesa ospite continua a chiudere tutti gli spazi, ma le ripartenze che tanto avevano fatto nella prima frazione di gioco non ci sono più.
Al 22° entra Henty per Eusepi e un minuto dopo il Grosseto rimane in dieci per l’espulsione di Legittimo per un doppio giallo piuttosto discutibile. Pare infatti che il giocatore non intervenga sul lanciato Comotto, anche se nel primo giallo è stato il terzino che è entrato dopo essere stato soccorso dallo staff sanitario non dalla linea mediana.
Gli umbri spingono ancor di più sull’accelleratore e ancora una volta il Grosseto, su un colpo di testa di Henty che viene punito. 3 a 2 e partita praticamente chiusa. Cuccureddu prova la carta della disperazione Ricci, ma il gli ospiti si vedono solo con un inzuccata debole di Obodo.

Finisce qui il match con tanto rammarico con una squadra, quella maremmana che nelle ultime quattro partite ha segnato 8 reti, subendone la bellezza di nove.
Un dato su cui riflettere molto, anche perchè andare a segno due volte in trasferta e perdere fa davvero male.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW