Connect with us

Prima Categoria

Prima categoria: sempre Pecchi il “pichichi” del girone “F”.

Published

on

Advertisement
2 Comments

2 Comments

  1. RIBOLLA

    21 Gen 2014 at 19:34

    Domani il Ribolla si gioca il quarto di finale di coppa Toscana con il geotermica .Magari un articolino non avrebbe guastato. Comunque grazie lo stesso.

    • Davide Sbrolli

      22 Gen 2014 at 11:13

      era già stato scritto e, come solitamente facciamo, lo mandiamo on-line la sera prima dell’incontro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Dietrofront, Atodorei in direzione Belvedere e non più Sant’Andrea?

Published

on

GROSSETO – Razvan Atudorei all’ASD Belvedere? Sarebbe clamoroso, ma da nostre informazione il giocatore di origine rumena, la scorsa stagione all’Alberese, dopo essersi promesso al Sant’ Andrea di Michele Cinelli, starebbe per firmare per la compagine del Presidente Clementini.

Un vero colpo di scena, se si pensa che Atudorei una quindicina di giorni fa aveva giurato amore eterno al sodalizio del presidente Così. Per la verità , pareva già essere arrivato alla firma , che doveva essere accompagnata da alcune carte burocratiche , in quanto Atudorei è di origine rumena.
La cosa evidentemente si è prolungata e in questo frangente si è fatta avanti il Belvedere e il ds Masserelli con una proposta che, a quanto sembra, ha prima fatto vacillare il giocatore e poi l’avrebbe fatto propendere per scegliere il nerorosso.

Un duro colpo per il Sant’Andrea, se così fosse, che aveva già presentato alla stampa Atudorei e che evidentemente ci contava. Insomma, colpi di scena a non finire, in questa estate calda e non per sole ragioni climatiche con cambi e contraccambi di fronte assolutamente inaspettati. Per Atudorei comunque un ritorno a casa, l’ex Alberese, aveva giocato già nello Scarlino (ora Belvedere) del Presidente Clementini due anni fa.

Per il Sant’Andrea e mister Cinelli, un duro colpo. Parafrasando un film di qualche anno fa , fosse così la situazione, sarebbero stati , sedotti e abbandonati.

Continue Reading

Calcio

Sagre sì o sagre no? I valori delle squadre cambieranno

Published

on

Grosseto – Sagre: sì o no? Questo è stato uno dei tormentoni di questa estate 2020. Alla fine c’è stata qualche amministrazione comunale che ha dato il via libera, ma c’è stato anche chi  ha detto di no e chi, infine, è stato in grado di supportare soluzione più intelligenti, perchè magari qualche soldino in cassa c’era.

Proprio quest’ultimo caso è quello verificatosi ad Orbetello con l’amministrazione comunale che, per stare maggiormente vicino alle attività di ristorazione, ha trovato un giusto punto di incontro.
Niente sagre, ma un contributo che è stato ben accetto da tutte le associazioni sportive. Molto bene quindi il sindaco di Orbetello, Casamenti, che con tutta la sua giunta è riuscito a trovare la giusta quadra.

Poi, invece, c’è chi ha dato l’ok ed è il caso di Magliano in Toscana. A Sant’Andrea e Montiano quindi ci sarà la possibilità per lo svolgimento della manifestazione culinaria, mentre con la Maglianese (per impossibilità dello svolgimento per il rispetto delle misure di sicurezza all’interno del paese) arriverà un contributo.

C’è inoltre che ha detto di no. Questo sono i casi di Campagnatico e Follonica dove non sarà possibile svolgere qualsiasi tipo di sagra per decisione prese rispettivamente dalla giunta comunale e dal commissario.

Infine, ci sono paesi come Alberese o Sorano (tanto per citarne alcuni) dove l’evento si svolgerà con le dovute precauzioni e nel rispetto delle regole.
Essere favorevoli o contrari? Bella domanda, a cui sarà difficile trovare una risposta, anche se una cosa è ben chiara: si andrà a formare una disparità di disponibilità tra le società che potrebbe portare ad alterare gli equilibri.

Ai posteri l’ardua sentenza.

Continue Reading

Calcio

Il Manciano chiude il mercato con un centrocampista

Published

on

Manciano – Si chiude la campagna acquisti del Manciano con l’arrivo di Manuel Mancini, centrocampista classe 1983, ex professionista proveniente dal Montalto.

Giocatore di grande  spessore tecnico e tattico che servirà ad aumentare il livello qualitativo della rosa e dovrà servire a far crescere i giovani locali che saranno inseriti gradualmente in prima squadra.

Continue Reading

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi