Connect with us

Basket

Basket serie D, impresa della Gea Basketball Grosseto che piega la capolista Libertas Lucca (65-61)

Gea Basketball-Libertas Lucca 65-61

GEA GROSSETO:  Canuzzi 7, Bambini, Roberti 6, Morgia 9, Furi 9, Simonelli 4, Scurti 7, Romboli 3, Mazzei 5, Baccheschi, Mari 5, Piccoli 10. All. Marco Santolamazza.

LIBERTAS LUCCA: Gianni, Puccinelli, Canciello 5, Giusti, Giovannetti 10, Fracassini 9, Morello 10, Guidi 2, Cecconi 9, Raimo 10, Nieri 6. All. Maurizio Romani.

ARBITRI: Andrea Cavallo e Tommaso Filipovic di Siena.

PARZIALI: 16-11, 31-24; 49-43.

NOTE: tecnico alla panchina di Lucca. Tiri liberi: Grosseto 15/24, Lucca 10/18.

Le partite tra Gea Basketball Grosseto e Libertas Lucca sono sempre delle battaglie da gustare per 90’. E il big match andato in scena domenica pomeriggio al Pala Austria ha proseguito la tradizione, con le due formazioni in maglia biancorossa che si sono sfidate senza esclusione di colpi. La formazione grossetana, che allunga la serie di vittorie casalinghe nella regular season, è riuscita nell’impresa di stendere la capolista (65-61) con una prestazione corale, come chiedeva il coach Marco Santolamazza. Ognuno ha portato acqua al mulino biancorosso (ben dieci i giocatori messi a referto con almeno quattro punti) per ottenere un altro successo che vale oro. La chiave del match è stata ancora una volta la difesa, che ha limitato gli attacchi avversari, mentre in attacco c’è sempre stato qualcuno pronto a bucare la retina per tenere a distanza gli ospiti. Solamente Piccoli, glaciale dalla lunetta con otto tiri, è arrivato in doppia cifra, ma tutti i ragazzi messi in campo dal tecnico sono stati splendidi nell’interpretare al meglio la partita. Sei i tiri dai 6,75 andati a bersaglio per la Gea. A Lucca non sono invece bastate le triple dello sgusciante Morello  e di Cecconi, per completare la rimonta.

«Ci siamo trovati di fronte una bella squadra, che non ha mai mollato – commenta il coach Marco Santolamazza –  Sono stati bravi loro a crederci fino in fondo, ma ancora di più noi a mantenere il vantaggio per 40’ e giocare sempre di squadra. Mi è piaciuta l’intensità dei ragazzi dal punto di vista difensivo, ma anche il fatto che chi è entrato ha messo qualcosa per questa affermazione importantissima».

Una bella partenza ha portato il quintetto di Santolamazza in vantaggio a metà primo quarto su un vantaggio di sei punti, che i lucchesi sono riusciti a ridurre a cinque prima del riposo. Nel secondo periodo la Libertas con un 4-0 di parziale nei primi secondi si è rifatta sotto (16-15 e 18-17), ma Grosseto ha nuovamente allungato fino ad arrivare al +7 dell’intervallo lungo con canestro di Mari a fil di sirena, in un’azione iniziata con due secondi sul tabellone. Le triple dello stesso Mari e di Roberti a inizio terzo periodo hanno fatto volare Furi e compagni a + 13 (37-24). Il quintetto ospite, arrivato in Maremma con il primo posto in tasca, non ha fatto una grinta e azione dopo azione ha accorciato le distanze, fino ad arrivare sul 46-41. A inizio ultimo quarto Lucca si porta anche a meno 4 (49-45). I padroni di casa stringono nuovamente le maglie e con canestro di Morgia prima e una bomba di Mazzei poi riescono a ritornare a +10. La Libertas, con Giovannetti si riavvicina nuovamente a -3. La Gea sbaglia cinque tiri liberi di fila, ma realizza quello di Lorenzo Scurti che porta a +4 Grosseto a tre secondi dalla fine e sancisce una vittoria bellissima e strameritata.







Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x