Connect with us

Triathlon

Il 17 e 18 settembre si è svolto a Cervia a Ravenna l’attesissimo evento europeo di triathlon, Ironman.

Gli atleti della asd Triathlon Grosseto sono stati impegnati in una gara, molto difficile e complessa sotto tutti i punti di vista.
Ben tre le donne in gara per il circuito medio che prevede 1.9km di nuoto, 90km di bicicletta e 21km di corsa, Fabia Maramotti, Maria Chiara Lorenzini e Hanna Weinmann. Mentre per la categoria maschile vi hanno preso parte Marco Biagioni, Michelangelo Biondi, Andrea Bonari, Stefano Carosi, Riccardo Casini, Aldo Cittadino, Mauro Fantacci, Lido Feri, Riccardo Mililiotti, Paolo Santi, Alessio Seripa e Simone Spaventi.
Due gli atleti della categoria maschile invece impegnati nella full distance, 3.8km di nuoto, 180km di bicicletta e 42km di corsa, Dario Rosini e Massimo Mariotti.
Sabato 17 doveva partire la gara full distance, ma una burrasca ha bloccato l’intera organizzazione costringendo i responsabili a far slittare tutto al giorno dopo. Notevoli i danni per l’organizzazione e alte le perplessità per la protezione civile. Ma nulla  ha fermato gli Ironman grossetani che sono partiti puntuali. Mariotti ha eseguito inizialmente una buonissima frazione di nuoto seguito subito dietro da Rosini. La frazione di biciletta, 180km, è la più impegnativa, bisogna mantenere per molte ore una posizione, non proprio comoda, aereodinamica. Mariotti mantiene una media oraria di 36km/h, poco dietro Rosini con 34km/h il quale preferisce non esagerare causa un brutta tendinite da luglio. Entrambi concludono la frazione bike in 5 ore circa. La frazione run, accompagnata da un tempo mite e lieve, vede il Rosini in grande forma da buon maratoneta!  Rosini parte subito forte e mantiene una buona performance, Mariotti gestisce invece la maratona con la testa, in modo razionale e dosa le sue energie. Entrambi chiudono la maratona in meno di 4 ore e 30 minuti!
Grande traguardo quindi per Dario Rosini che chiude la sua 12esima edizione di Ironman aggiudicandosi di diritto l’ingresso a Kona per i campionati mondiali! Per Mariotti invece la sua prima esperienza in una full distance chiude sotto le 11 ore posizionandosi 37esimo nella sua categoria!
Non sono partiti per problemi di salute gli atleti Biagioni, Cittadino, Feri, Fantacci e Santi.
Gara a dir poco fantastica per le donne Maramotti e Weinmann che si aggiudicano il podio di categoria, rispettivamente primo e terzo posto. Il mezzo Ironam è sicuramente il circuito più conosciuto a livello mondiale e conta ben 7000 atleti da tutto il mondo. Fabia Maramotti parte sin da subito forte con la sessione nuoto mantenendo una media altissima che gli garantisce la prima posizione. Una posizione che non cede per tutta la durata dell’impresa. La sua frazione bike viene chiusa con una media oraria di 40km/h e la frazione run con un tempo di 1 ora e mezza per i 21km; chiude quindi la su gara in appena 4 ore e 23 minuti. Impegnativa è stata per Hanna la sessione nuoto dove esce settima per poi fare un gran recupero nelle due frazioni di bike e run. Per la frazione bike fa una rimonta incredibile, passando dalla settima posizione alla seconda! Purtroppo con un paio di difficoltà Hanna ha ceduto al sua seconda posizione chiudendo così da un terzo e meritatissimo posto!
Buona la prestazione di Maria Chiara Lorenzini che chiude ad un 79esimo posto di categoria in una gara molto impegnativa con oltre 500 atlete. Un po’ la stanchezza e la tensione non tranquillizzano la mente della Lorenzini che chiude a 7 ore e 30 la sua prestazione. Sicuramente dovuta anche alla mancanza dell’appoggio di suo compagno Aldo Cittadino chiuso in hotel per influenza.
Il presidente Casini ed il coach Biondi registrano delle medie molto buone per le frazioni nuoto e run. La frazione bike è stata molto difficoltosa in quanto hanno dovuto gareggiare oltre 7000 atleti su un percorso molto scivoloso e sporco dovuto alle intemperie del giorno prima. Il taglio del traguardo lo fanno assieme, chiudendo la gara in 4 ore e 30 circa.
Alessio Seripa chiude in 95esima posizione tagliando il traguardo a 4 ore e 57 minuti, a seguire poi l’amiatino Riccardo Mililiotti con 5 ore e 2 minuti in 52esima posizione di categoria, Simone Spaventi in 5 ore e 16 minuti, Andrea Bonari in 5 ore e 33 minuti e Stefano Carosi in 6 ore e 33 minuti. Tutti hanno fatto una prestazione di grande capacità e tenacia con duri allenamenti costanti in tutto l’anno.
Il presidente Casini ringrazia tutta la squadra per aver fatto raggiungere il terzo gradino del podio più ambito per le società sportive a livello mondiale dell’Ironman TriClub.

 

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments







Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x