Connect with us

Grosseto Calcio

Il vicesindaco Rossi: “La misura è colma! Riconsegnateci l’Us Grosseto, sapremo a chi darlo!”

È comparso poco fa un post su Facebook sulla bacheca personale di Fabrizio Rossi, vicesindaco e assessore allo Sport del Comune di Grosseto, nonché candidato alla Politiche del prossimo 25 settembre.
Ecco quanto scritto da Rossi sulle ultime vicende riguardanti l’Us Grosseto:

Us Grosseto: l’ennesima vicenda grottesca. Pretendiamo rispetto!
Avevamo detto, all’inizio del nuovo corso, che non c’erano pregiudizi nei confronti di nessuno e che avremmo giudicato solo i fatti. ADESSO, I FATTI PARLANO CHIARO. Ma partiamo dall’inizio. A Natale dell’anno scorso, sotto l’albero, non pensavamo di trovare anche una nuova proprietà dell’Us Grosseto. Ma gli eventi erano già maturi per il cambio poiché, come detto più volte da Mario Ceri e ripetuto da Simone Ceri, la situazione debitoria non consentiva più un cammino sereno per il Grifone. GIUSTO E ONESTO è stato vendere; dire di CONTINUARE sarebbe stato bello MA IMPOSSIBILE: gli eventi degli ultimi anni con la pandemia e i costi alle stelle, insieme ai mancati introiti, non l’hanno permesso. Così, dopo anni di esaltanti successi, passare la mano È STATA LA SCELTA MIGLIORE.
Non sapevamo chi sarebbe arrivato dopo. L’abbiamo conosciuto a cose fatte. E, sempre con la serietà dell’amministratore prima ancora che del tifoso, abbiamo preso atto che il nuovo proprietario era Nicola Di Matteo. Dopo i proclami iniziali abbiamo voluto attendere i fatti, nella speranza che quanto dichiarato trovasse conferma in termini di risultati e progetti futuri. COSÌ NON È STATO. Oltre all’amara retrocessione, abbiamo assistito a una VICENDA SOCIETARIA GROTTESCA, che sembrava tuttavia aver avuto un epilogo felice con l’arrivo del dott. Marco Nacciarriti e con l’ad. Luigi Cinelli.
Dopo tre mesi, Invece, il nuovo COLPO DI SCENA nel giro di una settimana, a campionato iniziato. In pochi giorni siamo passati dalla lettera di infinito amore per Grosseto alla cessione nottetempo AD ALTRI SCONOSCIUTI. L’incontro con la stampa di sabato scorso è stato, in ordine di tempo, l’ultimo triste episodio di imbarazzo, per non dire di peggio. Il presunto presidente, dott. Salvatore Guida, che non conosciamo (anche in questa occasione nessuno ci ha interpellato COME AMMINISTRAZIONE COMUNALE) subentra in una situazione dai contorni ancora nebulosi e senza alcun concreto progetto, con la squadra e la società ancora sotto pressione e senza una direzione precisa.
Per quanto mi riguarda, dopo aver giudicato i fatti degli ultimi mesi, la misura può dirsi colma. Chi gioca nello stadio di proprietà del Comune di Grosseto, chi dispone delle chiavi del centro sportivo del Comune di Grosseto deve RISPETTO agli amministratori comunali ma soprattutto ai GROSSETANI che sono i veri proprietari degli impianti e il vero motore del calcio in città. IL GROSSETO È DELLA SUA GENTE, DEGLI SPORTIVI E TIFOSI. Se pretendere rispetto è chiedere troppo, se il Grifone non vi interessa, RESTITUITELO A NOI! Ci adopereremo a consegnarlo a chi saprà meritare la considerazione del Comune di Grosseto e degli sportivi Grossetani. È ora di parlare apertamente, BASTA CON LE PRESE IN GIRO! Se non si è interessati a portare avanti degnamente l’US Grosseto, dovete dirlo. Sapremo noi trovare PERSONE che possano far uscire il Grifone dalla palude dell’incertezza: L’ABBIAMO FATTO IN PASSATO, SIAMO PRONTI A FARLO ANCHE ADESSO. Siamo stufi delle chiacchiere, non vogliamo più le parole e le tante giravolte di questi mesi: pretendiamo i fatti. FATTI CONCRETI!

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Advertisement
5 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Premesso che ” riconsegnare” il Grosseto ha un costo .
Poi , dove erano tutti “quelli “quando il Grosseto e’ stato venduto e che oggi “sarebbero interessati ” all’acquisto della societa’ come dei salvatori in patria .
Se l’Amministrazione Comunale ha persone interessate si esponga seriamente nel ruolo che la riveste di pubblica amministrazione e senza discese in campo ” plateali ” .
L’attuale presidenza che non conosco e non posso giudicare , e’ proprietaria del Grosseto al 90% ,. Il presidente e’ un imprenditore e leggendo che deve ” riconsegnare ” il Grosseto valutera’ bene , da imprenditore, il che da farsi .

Toc toc.

Ci sò le elezioni.

Ad ogni modo spero che Di Matteo e compagnia bella riescano a mandarli via qualunque coalizione politica.

Io non c’ero e se c’erp dormivo!!!! Classico comunicato acchiappa voto a 15 giorni da una probabile elezione in Parlamento! Un amministrazione che trova sempre colpevoli fuori, è sempre colpa di altri, vedi rifiuti ecc. Qualcuno gli svegli e gli dica che governano da 8 anni e se capitano queste cose forse è anche responsabilità loro.

Bene questa presa di posizione 👍
Mi auguro che sia solo il primo passo per trovare finalmente la soluzione a questa vicenda, dove spero in un fronte unico tifosi, stampa ed amministrazione comunale per trovare la soluzione migliore a questa vicenda.

Presa di posizione opportuna ed ineccepibile, di cui, a livello personale, condivido anche le virgole, ma devo dire che non so come esattamente stiano le cose dal punto di vista giuridico-sportivo-societario: io posso solo constatare che il Grifone è sballottato in mezzo ad interessi ed iniziative di cui non riesco a comprendere il senso e le finalità, ho però la precisa sensazione che si proceda in una direzione che è tutto tranne quella che ogni tifoso auspica. Speriamo che se ne possa venire a capo, ma temo che non sarà semplice, anche perché tutto è reso più complicato dal livello penoso della rosa a disposizione, che, allo stato attuale, secondo me non riuscirebbe neppure a centrare la salvezza.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
5
0
Would love your thoughts, please comment.x