Connect with us

Basket

La Gea Basketball Grosseto vince in volata gara1 dei quarti di finale con la Libertas Lucca (77-71)

Gea Grosseto-Libertas Lucca 77-71

GEA GROSSETO: Bambini 3, Roberti 14, Morgia 15, Furi 4, Neri, Scurti 8, Romboli 13, Mazzei 3, Baccheschi, Ense 9, Piccoli 9. All. Faragli-Santolamazza

LIBERTAS LUCCA: Gianni 6, Nieri, Puccinelli 2, Mattei, Giovannetti 10, Berti 9, Fracassini, Guidi, Cecconi 23, Tosi 4, Padreddii, Giusti 4. All. Romani.

ARBITRI: Rizzuto di Ponte Buggianese e Borsani di Pesciua.

PARZIALI: 21-23, 38-39; 57-58

USCITO PER FALLI: Giovannetti

La Gea Basketball Grosseto inizia i playoff di serie D con una vittoria al cardiopalmo contro la Libertas Lucca (77-71). In gara1 dei quarti di finale i ragazzi di Luca Faragli e Marco Santolamazza sono costretti ad inseguire per tre quarti di gara ma nell’ultima frazione trovano l’energia giusta per effettuare il sorpasso ai danni dei ragazzi di Romani.

La formazione lucchese, che già all’andata costrinsero la Gea a fare gli straordinari, ha confermato tutto il suo valore e con percentuali altissime al tiro ha dato del filo da torcere ai locali, che nel primo tempo sono stati sempre costretti a inseguire, anche a causa di qualche errore di troppo al tiro. Dopo aver raggiunto un ritardo di dodici punti i grossetani si sono ripresi e hanno ingaggiato un gran duello, effettuando il sorpasso decisivo nel finale.

Trascinati dai canestri di Morgia (3/10 da due, 2/3 da tre, 9 rimbalzi), Roberti (4/8 da due, 2/3 da tre, 14 rimbalzi), Piccoli (3/3, 1/1), Romboli (1/4, 2/7) e dell’esordiente Tommaso Ense (1/2, 2/3), i maremmani sono riusciti a centrare una vittoria fondamentale per la serie.

La Gea parte forte e nel giro di un minuto si porta sul 7-0, ma la Libertas si riporta subito sotto e mette per la prima volta la freccia (11-13) a 3’52 dal primo riposo. Il ritmo è alto e dopo alcuni  botta e risposta il primo quarto va in archivio con gli ospiti a +2. La seconda frazione inizia male per i biancorossi della Gea che arrivano ad accumulano un ritardo di dodici punti (23-35), colpiti dalle bombe di Gianni e Giovannetti. Il Grosseto si rianima con le triple di Roberti, Mazzei e Morgia e riesce a tornare in vantaggio sul 38-37, prima del canestro di Giovannetti che manda Lucca all’intervallo sopra di 1.

Nella ripresa prosegue il testa a testa, con Lucca che fugge a +7 sul 45-52, ma Morgia e una super bomba di Ense riportano la Gea in parità a 2’ dalla fine del terzo quarto. Una tripla di Roberti vale il sorpasso ma Berti sulla sirena trova il nuovo vantaggio ospite. Appassionante anche l’ultima frazione, con la Gea che prima mette la testa avanti con la bomba di Bambini, poi allunga con quella di Morgia, ma la Libertas non molla e si riportan a -3. Un contropiede bruciante di Morgia rimanda a +5 i padroni di casa a 39 secondi dalla sirena. La freddezza di Dario Romboli che firma quattro liberi di fila chiude i conti.

«La vittoria era fondamentale per la serie – commenta il coach Luca Faragli – ma dobbiamo difendere meglio contro una squadra che ci ha bersagliato da ogni parte».

Mercoledì alle 21 in via Austria va in scena gara2.

Quarti di finale girone C: Monsummano-Calcinaia 88-68, Gea Grosseto-Libertas Lucca 77-71, Valdicornia-San Vincenzo 61-66, Fides Livorno-Bellaria Cappuccini 68-50.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x