Connect with us

Calcio

Il Folgav ci prova nella ripresa, ma con la Sangiovannese termina a reti bianche (0-0)

follonica gavorrano lornano badesse

U.S. FOLLONICA GAVORRANOSANGIOVANNESE 00

 

U.S. FOLLONICA GAVORRANO (3-5-2): Ombra, Ampollini, Dierna, Bruni (39’ Zini); Valerio, Lo Sicco, Apolloni (32’ st Vai), Berardi, Papini (6’ st Grifoni); F. Mencagli (23’ st Tascini), Tomassini (6’ st Lombardi). A disposizione: Trombini, Battistoni, , Luzzetti, Staiano. All. Cacitti.

SANGIOVANNESE (4-2-3-1): Cipriani, Lorenzoni, Videtta, Rosseti, Barellini (30’ st Migliorini); Baldesi, Ceccuzzi (36’ st Lunghi); M. Mencagli, Gerardini, Bencini (32’ Romanò); Falomi (40’ st Scoscini). A disposizione: Allegranti, Vannini, Nannini, Bianchi, Torricelli. All. Pallari.

ARBITRO: Arcidiacono di Acireale, coadiuvato dagli assistenti Polidori di Perugia e Ottobretti di Foligno.

NOTE: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni; espulso Bruni (dalla panchina) per proteste al 30’ st; ammoniti Bruni al 17’, Berardi al 37’, Baldesi al 27’ st, Vai al 36’ st, Videtta al 36’ st, Romanò al 48’ st ; concessi 1’ + 4’ di recupero,  angoli 7 a 2 per il Follonica Gavorrano.

BAGNO DI GAVORRANO  Il Follonica Gavorrano impatta per 0 a 0 sul terreno amico contro un’ostica Sangiovannese: i padroni di casa interrompono la striscia vincente, ma allungano quella di risultati positivi, con 10 punti conquistati nelle ultime quattro gare. Tanto merito però alla Sangiovannese che ha saputo imbrigliare bene Lo Sicco e compagni.

Primo tempo subito su ritmi molto elevati con la Sangiovannese che, con i tre trequartisti alle spalle di Falomi, cerca di pressare alto la difesa locale. La squadra di Pallari non crea grosse palle gol, ma mette in apprensione Bruni e compagni, costretti spesso a interrompere il gioco in modo falloso. Dal punto di vista delle occasioni, come detto, a parte una sortita di Dierna in apertura su calcio d’angolo, pochissimo da segnalare, e non le due sostituzioni avvenute anzitempo per Bencini (infortunio) e Bruni, in odore di secondo giallo dopo diversi interventi ritenuti fallosi. Giallo però al 35’: su una veloce ripartenza Folgav, l’assistente sventola il fuorigioco (da rivedere). L’arbitro non se ne avvede e, nella prosecuzione dell’azione, concede rigore per il Follonica Gavorrano: veementi le proteste valdarnesi, con l’arbitro che ristabilisce la giusta temporalità delle azioni, ma che perde un po’ di controllo sulla gara dopo un buon inizio.

Secondo tempo subito più frizzante, con Papini che ci prova dalla distanza senza fortuna e con un nuovo episodio dubbio in area valdarnese, con il contatto Lorenzoni-Apolloni che lascia diversi dubbi. Mister Cacitti vuole però scuotere un po’ la squadra, inserendo molto presto Grifoni e Lombardi: subito i due combinano all’8’, con il tiro del numero 10 che sibila di poco alto sulla porta di Cipriani. Break biancoazzurro al 14’ con una interessante azione personale di Baldesi che, in percussione centrale, supera un paio di avversari e spaventa Ombra con un tiro pericoloso. La Sangio però riprende subito le misure e, nonostante gli ingressi di Tascini e Vai, disinnesca i tentativi su calcio piazzato dei ragazzi di Cacitti, pericolosi prima con Lo Sicco, che non arriva su un pallone scodellato da Lombardi, e poi con Zini, sicuramente uno dei più positivi oggi, che mette fuori di testa. Nel finale, brividi per un disimpegno errato di Ombra, che arma il destro del neo entrato Scoscini che non inquadra la porta dalla trequarti campo. Logico sembra quindi lo 0 a 0 finale, è mancata la scintilla in una gara in cui però le due squadre si sono fatte apprezzare sotto il punto di vista dell’attenzione e della concentrazione. Un punto che mantiene il Follonica Gavorrano in zona playoff contro una squadra solida e ben organizzata.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x