Connect with us

Hockey

Successi in serie B per RRD e Alice Grosseto, che allungano nel girone F

Published

on

hockey-pista-circolo-pattinatori-grosseto-derby-ALICE-RRD-giocatori-Ciupi-Bianchi

•RRD Grosseto-Blue Factor Castiglione 5-2 (p.t. 4-1)

RRD GROSSETO: Raffaello Ciupi, Achilli, Casini, Rosati, Sorbo, Leonardo Ciupi, Casaburi, Alfieri, Bianchi. All. Alessandro Brizzi.

CASTIGLIONE: Donnini, Grossi; Cardi, Matteo Mantovani, Guarguaglini, Santoni, Montauti, Luca Mantovani, Emanuele Perfetti, Lorenzo Perfetti. All. Raffaele Biancucci.

ARBITRO: Massimo Nucifero.

RETI: nel p.t. al 7’26 Achilli, 9’58 Achilli, 10’18 Luca Mantovani, 13’50 Achilli, 24’05 Casaburi; nel s.t. al 21’46 Santoni, 23’26 Bianchi. 

NOTE: espulsione temporanea Leonardo Ciupi

La RRD Grosseto allunga la striscia positiva e chiude il girone d’andata del campionato di serie B in testa al girone F, in coabitazione con l’altro quintetto del C.P., superando il Castiglione per 5-2. Il team di Alessandro Brizzi ha chiuso i conti nella prima frazione, segnando quattro delle cinque reti. Nei secondi 25’ ha provato ad allungare, ma ha trovato l’opposizione del portiere Donnini e degli avversari, che non si sono mai arresi. 

Michele Achilli, il match winner in casa RRD, inizia il show all’8’ con un tiro sotto porta e al decimo raddoppia. Il Castiglione, che ha messo in mostra la solita voglia di lottare unita a qualche buona azione e alle belle parate del portiere, accorcia le distanze con Luca Mantovani, ma a 11 minuti dalla fine del tempo Achilli batte Donnini con un gran tiro dalla sinistra a mezz’aria.

Il 4-1 locale, dopo alcuni tentativi fermati da Donnini, arriva  all’ultimo minuto: Alfieri ruba palla e serve un preciso assist sulla destra a Casaburi che non sbaglia. A quasi cinque minuti dall’inizio della ripresa la giovane formazione di Raffaele Biancucci fallisce in successione un tiro diretto con Montauti, concesso per un fallo di Leonardo Ciupi, e un rigore con Guarguaglini. La RRD continua a creare occasioni ma due pali e qualche parata non smuovono il punteggio dal 4-1. E’ l’ex Brando Santoni a trovare invece la seconda rete ospite. Achilli manda fuori una punizione di prima ma Bianchi trova a cento secondi dalla fine la rete della tranquillità.

Galileo Follonica-Alice Grosseto 2-7 (p.t. 1-3)

FOLLONICA: Fillini, Del Viva; Edoardo Mariotti, Esposto, Onori, Biasetti, Jacopo Mariotti, Bonucci, Battaglia, Rondelli. All. Fabio Bellan.

ALICE GROSSETO: Bruni, Marinoni; Filippeschi, Saitta, Salvadori, Borracelli, Polverini, Matassi, Nerozzi. All. Massimo Cardelli.

ARBITRO: Massimo Cardelli.

RETI: nel p.t. al 6’21 Nerozzi, 6’46 Biasetti, 11’38 Nerozzi, 12’36 Polverini; nel s.t. al 2’04 Nerozzi, 13’46 Salvadori, 16’08 Polverini, 21’51 Saitta, 24’04 Edoardo Mariotti

Nell’ultimo test prima dei quarti di finale di Coppa Italia di domenica prossima in via Mercurio il Circolo Pattinatori Alice espugna il Capannino di Follonica con un successo relativamente tranquillo (7-2) a spese degli azzurri di Fabio Bellan. Nel quintetto di Guerrieri il migliore è sicuramente Michele Nerozzi,  con una tripletta. Doppietta per Polverini.

La gara si vivacizza al 7’: Nerozzi porta in vantaggio i grossetani, ma dopo venticinque secondi Biasetti buca Bruni per il pareggio. Alice continua a pressare e nel giro di un minuto, tra il 12’ e il 13’ si porta sul 3-1 grazie a Nerozzi e Polverini. Salvadori potrebbe allungare a 8’16 dalla fine del primo tempo, ma sbaglia il rigore concesso per il fallo di Eduardo Mariotti. Nella ripresa Nerozzi trova il terzo centro personale dopo due minuti, mentre al 14’ è Riccardo Salvadori a chiudere la partita. Prima della conclusione c’è il tempo per vedere la seconda rete di Polverini (che sale a 19 in stagione), quella di capitan Saitta e il 2-7 finale del follonichese Edoardo Mariotti. 

La classifica: RRD e Alice 7; Follonica 3; Castiglione 0. Il girone di ritorno inizierà domenica 21 febbraio, dopo i quarti di Coppa Italia. 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x