Connect with us

Basket

Basket serie D, brutta serata per la Gea, battuta sul campo di Asciano.

Published

on

Banca Cras Asciano-Gea Grosseto 64-50

BANCA CRAS ASCIANO: R. Falchi, Falcai 17, L. Falchi 5,  Sabia 14, Fatucchi 5, Casini 6, Savelli 3, L. Losigo, R. Losigo, Mini 6. All. Locatelli

GEA GROSSETO: Piccoli n.e., Zambianchi 2, Perin, Romboli 9, Morgia 4, Furi 6, Ricciarelli 8, Santolamazza 9, Roberti 12, Baffetti n.e., Tattarini. All. Crudeli.

ARBITRI: Andrea De Soricellis di Lastra a Signa, Ubaldo Puocci di Firenze.

PARZIALI: 18-16, 28-29; 46-35.

NOTE: Espulso Fatucchi nel 4° t.tecnico a Santolamazza e Fatucchi nel 3° quarto.

Terzo stop stagionale per la Gea Basketball Grosseto che s’arrende sul parquet della Banca Cras Asciano (64-50) al termine di una partita rimasta in equilibrio per 20′ con i ragazzi di Pablo Crudeli andati al riposo lungo avanti di un punto, ma crollati nella ripresa, sotto i colpi di un avversario trasformato rispetto all’andata. Senza Canuzzi, con Zambianchi e Santolamazza non al meglio, e con Perin rimasto in panchina nella prima parte di gara, la capolista del girone A di serie D ha disputato una brutta partita. Nei momenti topici del match non sono riusciti a far valere la loro superiorità tecnica ed hanno anzi finito per innervosirsi (in particolare Jacopo Roberti) contro un avversario più determinato, sceso in campo per vendicare il pesante stop dell’andata. La Gea ha avuto grandi difficoltà ad attaccare la zona schierata da Locatelli. Un ko comunque indolore per Santolamazza e compagni che mantengono due punti di vantaggio sul resto del plotone.

Nel primo quarto la Gea parte forte, portandosi sopra di otto punti, sul 14-6, ma con il passare dei minuti Asciano si riporta in partita, fino a chiudere il primo quarto di gioco avanti 18-16 con un break di 12-0. Nella seconda frazione prosegue l’equilibrio tra le due squadre e anche grazie alle tre bombe di Dario Romboli nel giro di pochi minuti, i grossetani riescono ad andare all’intervallo lungo in vantaggio per 29-28. Nella ripresa la Bancas Cras parte forte portandosi subito sul 34-29. La Gea si riporta a meno due, ma viene ricacciata a -6 (39-33) e addirittura a -12 alla fine del terzo quarto, a causa di una serie di errori al tiro, ma anche per le troppo palle perse. Nell’ultima frazione i senesi riescono addirittura ad allungare fino ad un massimo di diciannove punti. Grosseto non trova più il canestro e i padroni di casa portano a casa il successo con quattordici punti di scarto dopo la terza bomba di Santolamazza, facendo fermare la migliore squadra del campionato a 50 punti realizzati e questo la dice lunga sulla brutta giornata della Gea.

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x