Connect with us

Calcio

Seconda categoria “G”: il punto sul campionato

Published

on

GROSSETO. Senza ombra di dubbio il diciottesimo turno di campionato ha testimoniato il predominio incontrastato della Neania che ha vinto il derby contro l’Amiata portandosi a ben undici successi consecutivi.
Una vera macchina da guerra che solo il Castell’Azzara sta tentando, ma solo marginalmente di arginare. La squadra di Baffetti ha infatti battuto meritatamente 4 a 2 la Nuova Radicofani rimanendo così a meno nove dalla vetta.
Vince e tiene il passo anche il Sant’Andrea che si aggiudica un tirato derby contro un buon Montiano. In grande ascesa l’Orbetello che espugna il campo di Cinigiano per 4 a 2 e si riporta in piena zona play off.

SALVEZZA. Punticino casalingo per la Torbiera conquistato contro un Saurorispescia in crisi di identità e che non riesce più a tornare al successo. Male il Cinigiano sconfitto in casa, mentre un’opaca Maglianese non riesce ad andare oltre il pari contro la Marsiliana.
In grande rimonta il Porto Ercole che continua la sua striscia positiva battendo il Santa Fiora per 1 a 0. Chissà se i ragazzi di Guidi comincino a pensare ai play off.
Pareggio anche per il Montorgiali che blocca un Aurora Pitigliano sempre in fase convalescente.

IN EVIDENZA. Questa settimana in vetrina c’è l’attaccante del Castell’Azzara, Sistimini, che dopo un periodo nero dove il giovane centravanti si era perso tra prestazioni non esaltanti ed infortuni si sta ritrovando in una stagione per lui estremamente positiva.

 

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
16 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

16 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Ve la faccio io la cronaca di Porto Ercole – Santa Fiora , spero di essere obbiettivo ero vicino a persone di Santa Fiora e che se leggono correggeranno le mie parole.Io temevo questa partita perchè mancava la nostra punta Servidei che in questo momento sta facendo veramente bene e quindi non si regala a nessuno.
Partita tutto sommato equilibrata, giocata con un forte vento di tramontana , con gioco prevalenemente a centrocampo ma sempre e comunque indirizzato nel cercare di vincerla da ambo le parti.
Il momento clou è stato il rigore sbagliato dall’Intercomunale che secondo me ha mandato in crisi la compagine Amiatina e difatti dopo poco subiva il gol del neoentrato Pucci , non riuscendo a pareggiare nonostante il forcing del finale di partita che comunque il Porto Ercole controllava molto bene senza grandi patemi. Bella prova del Giovane Lubrano del Porto Ercole un 97 veramente bravo .
Buona la direzione dell’arbitro .

Sono d’accordo su tutto tranne che sulla buona prova dell’arbitro…amiatensis se non sbaglio spesso non vieni a porto ercole,non mangiamo mica nessuno,si sta bene al paesello,fidati…ti aspettiamo il prossimo anno (non è’ una minaccia è un invito)

Caro “Gialloverde inside”, sono venuto l’ultima volta in trasferta da voi, mi pare, tre anni fa, quando mio figlio giocava nella Neania , mangiai benissimo a “L’Osteria dei Nobili Santi” ( è vero che l’hanno spostata?) e lo scrissi anche.
Domenica ero pronto per venire ( e a venire a pranzo!), poi Lorenzo mi ha detto che non ce l’avrebbe fatta a giocare perché la botta presa la domenica prima gli impediva ancora di correre e allora ne ho approfittato per dedicarmi ad un paio di cose da fare intorno casa che rimandavo da tempo, ma mi è dispiaciuto molto e alla prossima occasione non mancherò.
Alla cronaca dell’amico “Portoercole” ci sarebbe da aggiungere il gol annullato a Ciavattini che, mi dicono e me l’ha detto anche l’interessato, fosse regolare, mentre il rigore poi sbagliato da Pedroni probabilmente non c’era.
Vi siete comunque ripresi i punti lasciati immeritatamente sull’Amiata all’andata, quando anche un pareggio vi sarebbe stato stretto e ve ne doveste tornare a casa addirittura con una sconfitta!
A presto e un sincero “in bocca al lupo” per il prosieguo del Campionato!

Sei una persona veramente sportiva e obiettiva,come pochi ce ne sono.. L osteria dei nobili santi si è spostata ma non di molto,adesso è in un posto più grande e molto bello,il prossimo anno quando tornerete da noi avvisaci che prenotiamo noi per te.in bocca a lupo anche a voi

amiatensis il commento della partita??? ah ah ah ah

Se segui Grosseto Sport come sembra, sai che ho scritto più spesso male che bene del Santa Fiora, e non avrei avuto difficoltà a farlo anche stavolta: semplicemente, a Porto Ercole non c’ero.

Grande prestazione dell’ ISF!!!! Complimenti
La domenica non ci vengo più a vederla!!!! Ridicoli

dilli che venghino, che richiamino il Cencini, così il prossimo anno giocano nell’ amatori e i venerdi li porta il pesce

X sauro.l’invidia che brutta cosa.

Anche quest’anno senza playoff. Ma la prima squadra che la fate a fare sempre con lo stesso allenatore?per spendere i soldi?non sarà perché non allenerebbe da nessun altra parte il motivo per cui lo tenete cari familiari?la gente sta aprendo gli occhi.vedrete quante iscrizioni il prossimo anno..

Senza playoff? Perchè credi che tolta la Neania le altre se la giocano con il sauro, occhi che i cavalli vincenti si vedono alla fine.

Io ero in tribuna a cinigiano non ho visto ne schiaffi ne sputi

Complimenti a tutti ragazzi che rappresentano il nostro paese e a bomber Mimiri che quando è in giornata risulta devastante.
Ieri una brutta partita, condizionata molto dal forte vento e dal campetto piccolo su cui ovviamente risultava difficile giocare palla a terra. Nella seconda parte di gara, quando l’orbetello ha messo palla a terra ha creato diverse occasioni fra cui le due reti che hanno portato alla vittoria. Da segnalare anche la bellissima parata del portiere Orbetellano che sul 3 a 2 per la propria squadra vola e salva il risultato avviando alla vittoria i compagni.

Arbitraggio quasi perfetto , quasi perchè all’appello manca l’espulsione del N.10 del Cinigiano ,
che a palla lontana si divertiva a rifilare schiaffi, gomitate, calci e sputi ai difensori orbetellani (tutto questo ovviamente visto e rivisto per un tempo intero da tutti i presenti al campo che erano parecchi)…ripeto tutto questo a palla lontana.
Dai tempi della Castiglionese lo conoscono tutti ed è stato chiaro a tutti che la testa è sempre quella , se non peggiore. Ad una certa età…. se non ci si fà , non ci si chiappa piu’ o semplicemente ci si è stancati di correre dietro un pallone sarebbe meglio smettere.
Altrimenti si finisce come ieri, a rompere i c……i per un tempo a tutti i ragazzi in campo mentre la propria squadra magari sprofonda.

Da vero tifoso lagunare dici (giustamente) che il 9 e non il 10 del Cinigiano andava espulso, ma ti dimentichi che dopo solo 5 minuti di gioco il 7 della tua squadra con una entrata killer probabilmente ha lesionato o addirittura rotto il crociato ad uno del Cinigiano naturalmente senza essere espulso come avrebbe meritato, ma neanche ammonito e la cosa peggiore senza chiedere scusa al ragazzo.

Carissimo sportivo, molti orbetellani erano vicino alla rete dove è successo l’infortunio del povero ragazzo e credimi il ragazzo che ha fatto l’intervento ha chiesto scusa molte volte ricevendo solo infamate gratuite dai tifosi ( giustamente) ma ( ricordiamoci tutti che l’intervento era deciso ma non cattivo e soprattutto non era sulla gamba infortunata, purtroppo la sfortuna ha voluto che l’altro ginocchio facesse un movimento innaturale. Facciamo tutti i nostri piu’ sentiti auguri di pronta guarigione.) In quel caso crediamo che un giallo fosse stato sacrosanto. Il rosso dopo 4 minuti ci sembra esagerato per quell’intervento.

Detto tutto questo pero’ vorrei ricordare a tutti i presenti al campo di Cinigiano ieri che il giocatore del Cinigiano con la maglia n 10 ex Castiglionese , per un tempo , nello specifico il secondo , invece di giocare ( salvo alcune occasioni ) ha praticamente passato 45 minuti tirando Manate,Calci,Schiaffi,Sputi a tutti i difensori orbetellani.
Conoscendo bene questi ragazzi e sapendo che sono tutti ragazzi soprattutto umili , non riusciamo ancora a capire le gesta del n 10 , che probabilmente resosi conto che non ne prendeva una ha provato a mettere tutto sulla rissa ; ma bravi di nuovo ai nostri ragazzi che invece di rispondere o fare sceneggiate del tipo rantolate in terra per uno schiaffo ecc , hanno continuato a giocare e ad impegnarsi dando loro 4 schiaffi al Cinigiano. Questi sono gli schiaffi che conosciamo e che vogliamo vedere , chi usa la violenza gratuitamente non dovrebbe mai entrare in un rettangolo di gioco, imparate.

In bocca al lupo per il proseguio del campionato e ancora un grosso augurio di pronta guarigione allo sfortunato ragazzo che si è infortunato.

Tutta Orbetello.

Complimenti al Castell’Azzara e alla Neania spero tanto che vengono in Prima Categoria perchè se lo meritano con tutto il cuore.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

16
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: