Connect with us

Altre notizie

L’Argentario nella rete nazionale delle ciclovie.

Published

on

Un incontro operativo in streaming tra l’ufficio tecnico comunale e gli uffici della Regione Toscana, insieme al consigliere regionale Leonardo Marras e l’assessore all’Ambiente e al governo del Territorio Gian Luca Gozzo si è svolto nella giornata di giovedì ed ha candidato Monte Argentario come punto di partenza della rete nazionale delle ciclovie che attraversa l’Italia e raggiunge il mar adriatico ed Ancona.

La nostra amministrazione ha già da tempo dato l’incarico per la redazione del progetto preliminare della ciclovia tra Pozzarello e Santa Liberata – commenta  il Sindaco di Monte Argentario Franco Borghini – impegnandosi a concludere in tempi brevi la progettualità definitiva, così da mettersi nelle condizioni di poter concorrere all’assegnazione delle risorse che la Regione Toscana sta  destinando al completamento della Ciclovia Tirrenica. Va ricordato, tra l’altro, come lo stesso incarico della progettazione sia stato finanziato sempre dalla Regione nell’ambito del progetto INTENSE.

La Ciclovia tirrenica rappresenta il vero e proprio asse verticale della rete regionale della mobilità ciclabile – spiega l’assessore regionale alla mobilità Vincenzo Ceccarelli – e il lavoro che abbiamo fatto in questi anni consentirà nel prossimo quinquennio di dare realizzazione ad un itinerario ciclabile che, nel tratto italiano, andrà da Ventimiglia fino a Roma. Una grande occasione per la Maremma che siamo certi il territorio vorrà sfruttare al meglio“.

Il progetto della ciclopedonale rappresenta non solo il completamento con quella da Santa Liberata a Porto Ercole e Orbetello, ma anche l’opportunità di presentare l’Argentario al mercato del turismo slow, della bicicletta ed ambientale con le carte in regola per fruire di un territorio unico e di pregio come il nostro.

La Regione è impegnata da anni nel promuovere la mobilità lenta, a partire dal progetto della Ciclovia tirrenica condiviso con Liguria e Lazio, per arrivare ai numerosi investimenti realizzati e sostenuti sull’intero territorio regionale per ampliare la rete di vie dedicate alla bicicletta, alle iniziative di sensibilizzazione dei toscani all’utilizzo di questo mezzo e, in particolare, al nuovo progetto di interesse nazionale: la trasversale Tirreno-Adriatica. Ed è davvero molto importante che l’Argentario sia uno dei due punti estremi di questa nuova ciclovia che renderà la nostra Maremma ancora più attrattiva e contribuirà ad ampliare l’offerta di turismo sostenibile della Toscana” così Leonardo Marras, capogruppo PD Regione Toscana commentando l’incontro di ieri.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x