Caldana e Pievescola pareggiano nel recupero di campionato

Nella foto il tecnico dell'Alta Maremma, Antonio Ruggeri, quando allenava il Caldana

CALDANA – PIEVESCOLA 1 – 1

CALDANA: S. Albonetti, Benini (1’ st Gualtieri), Giorgetti, Vecci (25’ st Gryka), Casaccia, Zurlo, Paradisi, Filippini, Masiello, Rotelli, A. Albonetti. A disposizione: Berti, Voddo, Creatini, Corsi, Paumgharden. All. Ruggieri.
PIEVESCOLA: Andreola, De Luca, Sesto, Bagni (20’ st Carletti), Pratesi, Di Libero, Poli, D’Auria, Vojdulla (19’ st Tafa), Youkan, Grassini. A disposizione: Schiano. All. Tintisona.
ARBITRO: Ferretti di Livorno.
RETI: 14’ Grassini, 39’ st Paradisi.

Termina in parità il recupero del girone F di Prima Categoria tra Caldana e Pievescola (1-1), con le due squadre che continuano così la propria marcia a braccetto proprio a ridosso della zona playout. Serviva la svolta in casa Caldana, unica formazione ancora a secco di vittorie tra le mura amiche, ma le diverse assenze e l’eccessiva tensione, a fronte comunque di una prova dispendiosa e generosa, hanno prodotto solo un pareggio in rimonta.
Infatti, poco prima del quarto d’ora, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio, in una delle poche occasioni avute a disposizione: su uno svarione difensivo dei locali, Grassini approfittava dell’incomprensione tra il portiere Albonetti e un difensore per spedire nel sacco la palla dello 0 a 1. Rabbiosa la reazione dei biancocelesti, ma spesso disordinata e inconcludente, un po’ per imprecisione, ma anche per l’esperienza e la malizia messa in campo dai senesi.
Due le occasioni migliori per il Caldana, con Rotelli, che, da pochi passi, si vede intercettato il tiro da Andreola e poi con Filippini, che calcia alto da buona posizione. A cinque minuti dal termine, un colpo di testa in mischia di Paradisi ristabilisce però la parità e evita guai peggiori al team di Ruggieri.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW