Connect with us

Grosseto Calcio

Albalonga-Grosseto 1-2. Il Grifone corsaro vola in vetta

Published

on

ALBALONGA (4-3-3) Matera, Zanette, Mioni, Traditi, Gordini, D’Orazi, Castro (63′, Rotunno), Errico (46′, Corsetti), La Cava (cap.), Marinaro (75′, Monteforte), Pintori A disposizione Leacche, Sandroni, Di Nezza, Cannoni, Cannillo, Cestrone Allenatore Cristiano Gagliarducci

GROSSETO (3-5-2) Lanzano; Ungaro, Schettino, Maciucca; Lavopa (79′, Cremonini), Platone (86′, Lauria), Vaccaro, Olivieri, Libutti; Palumbo (cap.), Di Gennaro (63′, Murano) A disposizione Čeleski, Ciolli, Daleno, De Masi, Lauria, Migliaccio, Nappello Allenatore Domenico Giacomarro

Arbitro: Mario Vigile di Cosenza

Assistenti: Rosario Caso di Nocera Inferiore (Sa) e Stefano Montagnani di Salerno

Reti: 2′ Palumbo (rig.), 30′ Pintori (A), 35′ Vaccaro

Ammoniti: 1′ Gordini (A), 32′ Lavopa, 36′ Marinaro (A), 90′ Mioni (A), 90’+2′ Lauria

Espulsi:

Calci d’angolo: 10 a 4 (p. t. 3 a 1)

Recupero: 4′ nel secondo tempo.

Note: Grosseto in maglia a strisce verticali biancorosse con spalla sinistra totalmente bianca, Albalonga azzurra con inserti laterali bianchi. Presenti circa 400 spettatori. Terreno in buone condizioni. Giornata con cielo coperto. Temperatura gradevole. Osservato 1′ di silenzio per onorare le vittime del terrorismo a Parigi.

Albano Laziale (Rm). Un Grosseto meno bello del solito, ma più assai più concreto, ha vinto e convinto espugnando il Pio XII di Albano Laziale. Un Grifone che ha superato di slancio anche l’ultimo ostacolo del ciclo terribile (contro Viterbese, Arzachena, Ostiamare e Albalonga) chiudendo con un bottino complessivo di 7 punti. Ora, il calendario appare in discesa, ma siamo certi che la truppa di Giacomarro non abbasserà la guardia. Ovviamente, quello di oggi pomeriggio contro l’Albalonga è stato un successo importante, di quelli che valgono ben oltre i 3 punti, visto che in un colpo solo i biancorossi hanno fermato una diretta concorrente, limitando, tra l’altro, il miglior attacco del girone G. È vero che tra i castellani mancavano quattro pedine importanti, in particolare Panini, La Terra e il bomber Cruz (attuale capocannoniere del girone con 12 gol), ma è altrettanto corretto ricordare che il Grosseto sta facendo a meno di Zotti, autore finora di 8 reti. Ecco, se c’è un dato sicuro che esce dal ciclo terribile è che il Grifone non è Zotti-dipendente, visto che Olivieri, con caratteristiche proprie, ha dato e dà un apporto importante alla squadra. Il dato oggettivo, poi, è che questa squadra è cresciuta mentalmente, dimostrando come l’umiliante schiaffo contro l’Arzachena sia stato una lezione salutare. Tra l’altro, da stasera quello biancorosso è il miglior attacco del girone insieme a quello dell’Albalonga, sintomo, anche questo, della grande capacità realizzativa della truppa maremmana. Oltretutto, la difesa grossetana per il momento sembra aver trovato un discreto equilibrio con il trio centrale composto da Ungaro, Schettino e Maciucca, elementi che, come domenica scorsa contro l’Ostiamare, hanno imbrigliato benissimo le punte laziali. Sull’incontro odierno, poi, va detto che l’arbitro Vigile di Cosenza è apparso come il miglior fischietto visto quest’anno a dirigere il Grosseto, un direttore di gara capace di vedere e concedere un rigore sacrosanto dopo appena 1′ di gioco. Sembra un fatto banale, ma non lo è, visto che assegnare con tanta autorevolezza un penalty alla squadra ospite in un match sicuramente importante, non è cosa da tutti. Non solo, ma il direttore di gara ha probabilmente visto bene sul presunto fallo di mano di Schettino, così come ha distribuito perfettamente i cartellini gialli. Resta il fatto che il Grifone è passato in vantaggio già al 2′ col rigore di capitan Palumbo e ha messo sui binari giusti la partita. Ecco, se c’è un giocatore in questo Grosseto che nelle partite che contano o nei momenti topici non ha paura di prendersi le proprie responsabilità, questo è proprio il bomber di origine partenopea. E pensare che non è ancora ai livelli che l’hanno fatto conoscere, pertanto non potrà che crescere. Palumbo a parte, però, il Grosseto odierno ha continuato a giocare per vincere, cercando continuamente il colpo del ko, ma sbagliando conclusioni importanti o trovando alcuni interventi decisivi del portiere Matera. Quindi, all’Albalonga non è bastato pareggiare con la prodezza di Pintori (un peperino che ha limitato fortemente la prestazione di Lavopa), visto che il Grifone, una volta incassato l’1 a 1, ha ripreso subito ad essere propositivo fino a trovare il 2 a 1 con il rasoterra chirurgico di Vaccaro, gol arrivato al 35′ su assist di tacco di Palumbo. Nel secondo tempo, poi, con l’Albalonga schierato addirittura con il 4-2-4, i biancorossi si sono divorati dei gol clamorosi e hanno tenuto in vita un avversario che, in realtà, ha fatto tremare Lanzano solo nel finale, quando il portiere grossetano è stato costretto a un intervento decisivo con cui ha blindato il risultato. In conclusione, una vittoria pesante, contro un avversario validissimo e attraverso un gioco più redditizio che bello, ma anche un difetto da eliminare: quello di non riuscire a chiudere le partite nonostante le numerose palle gol create ogni volta. Intanto, però, con il successo odierno, il Grifone si è portato momentaneamente al comando ed è proprio una bella sensazione per tutti.

CRONACA PARTITA

PRIMO TEMPO

1′ Rigore per il Grosseto e ammonizione di Gordini dell’Albalonga per un evidente tocco di mano.
2′ GOL! Palumbo trasforma il rigore angolando la palla sul palo alla destra di Matera. Il portiere albanense intuisce la direzione di battuta, ma non riesce deviare la sfera.
5′ Primo corner della partita in favore dell’Albalonga. Sugli sviluppi dello stesso, presunto tocco di mano di Schettino non rilevato dall’arbitro tra le proteste dei locali.
11′ Sinistro di Marinaro che finisce sul fondo.
13′ Tocco di prima intenzione di Di Gennaro e parata super di Matera che manda la sfera in corner.
19′ Tiraccio di Traditi dal limite dell’area maremmana. La palla esce senza neppure inquadrare lo specchio della porta.
30′ GOL! Pareggio dell’Albalonga col tiro di prima intenzione di Pintori, bravo a raccogliere un cross dalla destra e a battere Lanzano.
32′ Ammonito Lavopa.
34′ Lavopa, servito in area da Olivieri, spreca la buona occasione capitatagli sui piedi.
35′ GOL! Sponda di tacco di Palumbo per Vaccaro, che fulmina Matera con un rasoterra che si insacca passando attraverso una selva di gambe. Il Grosseto è di nuovo in vantaggio.
36′ Ammonito il capitano dell’Albalonga, Marinaro.
45′ Il primo tempo si chiude senza recupero.

SECONDO TEMPO

46′ Primo cambio della partita. L’Albalonga sostituisce Errico con Corsetti.
47′ Albalonga vicino al pari con un’azione che viene sbrogliata dalla parata d’istinto di Lanzano. La sfera, poi, finisce in corner.
52′ Grosseto pericolosissimo. Il tiro finale di Olivieri esce lambendo il sette alla destra di Matera.
63′ Il Grosseto cambia Di Gennaro con Murano, mentre l’Albalonga sostituisce Castro con Rotunno.
70′ Sugli sviluppi del settimo corner laziale, l’esterno dell’Albalonga, Zanette, tenta un improbabile pallonetto che si perde alto sulla traversa.
71′ Grossa occasione del Grosseto col diagonale di Palumbo che esce lambendo il palo alla sinistra di Matera, ormai battuto.
72′ Libutti arriva in area davanti a Matera, tenta di batterlo, ma la sua conclusione finisce in corner.
73′ Sinistro di Pintori. Fuori.
75′ Ultimo cambio nell’Albalonga. Fuori Marinaro, dentro Monteforte.
78′ Conclusione di Murano deviata in corner da Matera.
79′ Esce Lavopa ed entra Cremonini.
86′ Ultimo cambio anche per il Grosseto. Esce uno stanchissimo Platone ed entra Lauria.
90′ Ammonito Mioni.
90′ Concessi di recupero 4′ di recupero.
90’+1′ Tiro di Murano fuori di poco.
90’+2′ Ammonito Lauria.
90’+3′ Super parata di Lanzano che salva il risultato.
90’+4′ Monteforte tira e mette i brividi. Palla sul fondo senza deviazione, ma l’arbitro concede un corner.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. gool

    14 Nov 2015 at 17:54

    Prova di carattere. Bella partita sofferta fino alla fine ma che potevamo chiuderla prima. Questi sono gli undici da mettere sempre in campo. Bravi ragazzi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi