Connect with us

Altri Sport

Raccolti 9.261 euro per la piccola Milena

Published

on

Grosseto Stamattina la scuola di danza La sesta arte, promotrice della raccolta fondi in favore della piccola Milena (colpita da una grave forma di leucemia) ha comunicato che l’importo raggiunto per tale iniziativa è stato di € 9.261,30. Dopo la raccolta allo Zecchini, l’evento conclusivo è stato quello del 7 dicembre al teatro Moderno di Grosseto con lo spettacolo messo in atto dalla succitata scuola di danza su iniziativa dell’insegnante Claudia D’Aniello, che ha la piccola Milena come sua allieva da ormai cinque anni. In occasione dello spettacolo sono intervenuti il presidente Admo, Fausto Brandi, Andrea Ciolli e Massimo Tassi, questi ultimi in rappresentanza dell’Us Grosseto.

<<Vogliamo ringraziare – ha spiegato durante la serata Claudia D’Aniello, responsabile della scuola danza La sesta arte – tutti coloro che ci hanno aiutato e sostenuto a realizzare questo bellissimo evento: dal Comune di Grosseto, con gli assessore Agresti, Milli e Veltroni, a Sistema, Live 95, il comando provinciale dei Vigili del fuoco, il comando provinciale Aics di Grosseto, Video grafica01, il reparto Setting V dell’ospedale Misericordia di Grosseto, l’Acquedotto del Fiora, il Cral, Banca Tema e Tema Vita, l’Us Grosseto 1912, il 4 Stormo Caccia dell’Aeronautica militare con il comandante Floreani, il Cemivet e i comandanti Siena e Bosi del gruppo cinofili, il reggimento Savoia Cavalleria e il comandante colonnello Lustrini. Ci tengo a fare anche un ringraziamento speciale alla signora Bargagli e alla sua azienda provveditore Morellino di Scansano, che ha donato le bottiglie di vino per la causa>>.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi