Simone Ceri: “La Cuoio ha meritato la vittoria. Mi dispiace per i nostri tifosi. Noi non abbiamo UOMINI in squadra”

Simone Ceri

Colle Val d’Elsa (Si) Al termine della deludente finale regionale dei play-off girone A, vinta 2 a 0 dalla Cuoiopelli sul Grosseto, ci sono state due dichiarazioni di parte grossetana che non posso essere taciute. La prima è stata quella del presidente Simone Ceri, il quale, a caldo, chiaramente amareggiato, ha postato questo messaggio per la stampa grossetana:

<<La Cuoio ha meritato la vittoria. Va avanti la squadra migliore. Il Grosseto oggi non è entrato in campo come successo quasi sempre quando contava quest’anno. Non abbiamo mai tirato in porta e quando devi vincere per forza qualche cosa che non va c’è. Non li abbiamo nemmeno aggrediti, mai cattivi… Mi dispiace per i tifosi. Alla fine sono loro che ci rimettono. E non lo meritano. Ma per giocare certe partite servono gli uomini e noi, come dissi alla terza giornata, non ne abbiamo>>.

Alle parole del numero uno unionista si sono aggiunte quelle dello sponsor Sol Caffè, Paolo Brogelli, che ha dichiarato a Gs:

<<Sono veramente deluso e amareggiato per questo epilogo. Oggi, però, nessuna scusa e un bel 4 all’allenatore>>.

5 Comments
  1. Dario 2 anni ago
    Reply

    Giustissimo nelle affermazioni il presidente, cmq lo invito a tener duro e a ripartire migliorando la squadra nei Giusti reparti.
    Per quanto riguarda te Yuri, scusami per la critica nel post precedente, non voleva essere.un attacco personale, ma solamente un mio modo di intendere le partite…in fin dei conti ci hai abituato cosi😀.

  2. Alfio 2 anni ago
    Reply

    Siamo tutti dispiaciuti per la prestazione di oggi, siamo tutti grati alla famiglia Ceri per l’impegno … ma una società che vuole crescere dovrebbe proteggere i propri calciatori e non colpevolizzarli.
    Forse al Presidente è sfuggito il fatto che questi giocatori li ha scelti lui !!! Inoltre se è dalla terza giornata che pensa di avere elementi non all’altezza per giocare certe partite, allora ha sbagliato due volte: prima a prenderli e poi a non mandarli via durante il mercato di riparazione !!
    La società farebbe bene a fare un po’ di sana autocritica, visto che durante tutta la stagione sono stati commessi diversi errori, tra cui le inopportune esternazioni prima e dopo la partita con la Cuoiopelli.
    Sono ancora più convinto che “la colpa è una bella donna, ma nessuno la vuole …. “

  3. Corrado 2 anni ago
    Reply

    Devo ammettere, in tutta onestà, che la Cuoiopelli ha meritato di passare il turno. Noi siamo stati capaci solo di fare inutili lancioni dalla difesa verso l’attacco, lancioni che sono sempre finiti sui piedi o sulle teste dei difensori avversari. Loro, invece, hanno fatto ottime giocate a terra e, con tre o quattro passaggi, riuscivano quasi sempre ad arrivare nella nostra area. Ringrazio il nostro giovanissimo portiere, che, ieri, ci ha salvato da un passivo ancora più umiliante.

  4. Sammy 2 anni ago
    Reply

    Parole dure, parole forti e coraggiose. Tuttavia il Pres. Ceri dovrebbe fare anche lui stesso un “mea culpa” in quanto alla fine allenatore e gioattori li ha scelti lui.
    Devo essere onesto, mai avrei pensato di non vincere l’Eccellenza, o nemmeno la coppa o i play off, è quasi surreale e credo che le colpe vadano divise fra tutti, non solo scaricate

    • Simone Ceri 2 anni ago
      Reply

      Credo sia più che evidente che le colpe principali siano le mie. Scelte sbagliate a tutti i livelli. Le mie dichiarazioni si riferivano alla partita poi e chiaro che se giocatori e tecnici sbagliano la colpa principale è di chi li sceglie. Mi dispiace per i tifosi…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW