Connect with us

Calcio

Il punto dopo la 13esima giornata in Prima Categoria: il San Quirico si fa minaccioso

Published

on

SI ALLARGA IL NUMERO DELLE CONTENDENTI ALLA VITTORIA FINALE

Sei formazioni in sei punti: da questo lotto di squadre emergerà la squadra regina della stagione. Un sestetto equamente diviso tra grossetane e senesi con il borsino attuale che, oltre alla sicurezza Aurora Pitigliano, vede crescere in modo esponenziale le quotazioni del San Quirico e anche quelle del Gracciano del capocannoniere Nencini. L’Aurora ritrova i tre punti con il convincente 3 a 0 ai danni dello Scarlino, che si deve assestare dopo le entrate/uscite del mercato di riparazione, ma il San Quirico fa davvero paura con il roboante 1 a 4 rifilato a un Alberese che non riesce davvero a sollevarsi. I giallorossi, trascinati da D’Aniello (quattro gol in due gare), agguantano al secondo posto l’Argentario, stoppato sull’1 a 1 dal Ponte d’Arbia, e rimangono in scia alla capolista. Bene anche il Gracciano, che scippa il quarto posto alla Neania con Nencini che viaggia quasi a un gol di media a partita, mentre appunto i cioli vanno in bianco contro la Castiglionese: i tanti movimenti di mercato sembrano aver per un periodo un po’ deconcentrato i ragazzi di Corti. Chiude il plotone il Quercegrossa, forse la squadra più attesa alla vigilia della stagione: la vittoria di misura contro il Pianella non riempe gli occhi, ma è tremendamente concreta per rimanere attaccato al gruppo delle migliori.

LA SITUAZIONE DELLE COMPAGINI IN LOTTA PER I PLAYOUT

A metà classifica colpo del Montalcino che ribalta nei minuti finali la situazione a Abbadia Salvatore: David Barbi e Sardone griffano il 2-3 finale che porta i biancoverdi in una posizione di classifica tranquilla. La Castiglionese continua il suo percorso di crescita con Travison: 2 vittorie e un pari, con la porta ancora imbattuta sono segnali importanti, per di più se il pareggio è ottenuto in casa di una big come la Neania. Tra le pericolanti il Ponte d’Arbia frena la corsa dell’Argentario, con Fei che timbra il momentaneo vantaggio senese, mentre cadono rovinosamente Scarlino e Alberese: nell’ultimo mese la loro situazione si è notevolmente aggravata. Giornata molto favorevole al Paganico, che ritorna al successo dopo la vittoria ottenuta nel turno inaugurale: Vacchiano e Scozzafava matano il Castell’Azzara e permettono ai bianconeri di staccare il Pianella, raggiungendo così a 10 proprio l’Alberese.

MONTEROTONDO, LA LOTTA AL PRIMO POSTO DIVENTA A TRE

Secondo pareggio consecutivo per il Monterotondo, un buon punto quello ottenuto dai rossoverdi a Casole d’Elsa, viste anche le tre assenze per squalifica che lamentava il tecnico Ballerini. Il Monterotondo rimane staccato di un punto dalla vetta, ma, dopo il ko del Castiglioncello, sono ora i Colli Marittimi a guidare la graduatoria: la lotta per il primato si allarga quindi a una terza squadra, motivo per cui sarà importante per Ferretti e compagni tornare al successo a partire già dal prossimo turno.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 

“”>




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x