Esclusiva Gs – Salvatore Monaco (Arezzo): “Spero di tornare un giorno a Grosseto, da capitano e in B”

al centro Salvatore Monaco
Salvatore Monaco (foto tratta da: www.usgrosseto1912.it
Salvatore Monaco (foto tratta da: www.usgrosseto1912.it)

Grosseto. Abbiamo raggiunto telefonicamente Salvatore Monaco, la vera sorpresa positiva (insieme a Verna, ndr) tra i biancorossi della passata stagione. Una storia, quella di Monaco, particolare, visto che il suo arrivo a Grosseto è avvenuto quasi per scherzo, convincendo personalmente Camilli durante l’ultimo giorno di calciomercato. Sembrava, poi, che il forte difensore campano dovesse continuare la sua avventura col Grifone, ma la mancata iscrizione in Lega Pro e la scomparsa del club dal professionismo hanno fatto saltare tutto.

Salvatore, che bilancio puoi fare della tua esperienza grossetana, dentro e fuori dal campo?
<<Un bilancio positivissimo. Si è trattato di un’esperienza indimenticabile. Considera anche come è nata, con l’opportunità durante l’ultimo giorno di mercato concessami da Camilli, verso il quale avrò sempre riconoscenza. Spero di aver ricambiato la sua fiducia e quella dei tifosi grossetani. Ho sempre dato il massimo per la maglia unionista. I tifosi mi hanno accolto con grande calore e mi hanno fatto sentire come a casa. Sinceramente, pensavo di rimanere in biancorosso per tornare in B col Grosseto, ma sappiamo tutti come è finita>>.

Confermi che Camilli ti aveva promesso il rinnovo, ma che poi non ha mantenuto la parola datati?
<<Non è esatto. A lui avevo promesso di rimanere a Grosseto, al suo fianco, a vita. Posso dirti che il suo intento era quello di continuare a Grosseto, poi, però, è successo qualcosa che gli ha fatto prendere la decisione di non iscrivere la squadra con tutto quello che ne è conseguito. Ovviamente, se fosse rimasto a Grosseto, Camilli mi avrebbe confermato>>.

Adesso dove giochi?
<<Gioco nell’Arezzo>>.

Come ti stai trovando?
<<Bene. Impossibile dire diversamente. Arezzo è proprio una bella piazza, dove, tra le altre cose, ho trovato un mister preparato come Capuano, dal quale sto imparando molto a livello difensivo. Resta il fatto che è stato grazie al Grosseto se ho ricevuto tante richieste sia da club di Lega Pro che addirittura da alcuni di B>>.

Obiettivi stagionali tuoi e del tuo club?
<<Come squadra puntiamo ad entrare nei play-off, per poi giocarci la B lì. A livello personale, invece, mi alleno tutti i giorni per continuare a migliorarmi, in modo da raggiungere traguardi sempre più importanti. È fondamentale puntare sempre al meglio>>.

Cosa sai del Grosseto attuale?
<<So che è arrivata una cordata arabo-statunitense che ha fatto rinascere il Grosseto portando tanto entusiasmo tra la tifoseria. Spero che i nuovi proprietari possano vincere subito il campionato di D, perché Grosseto è una grande piazza sotto tutti i punti di vista, compresa l’impiantistica e – come minimo – deve stare in Lega Pro se non in B>>.

Conosci nessuno dei nuovi arrivati in biancorosso?
<<Solo di nome, ma non direttamente>>.

Fai un saluto ai tifosi maremmani.
<<Volentieri. Faccio il migliore “in bocca al lupo” possibile affinché possano veder tornare subito il Grifone in Lega Pro, per poi dare l’assalto alla B. Mi auguro anche di poter tornare a vestire il biancorosso, questa volta da capitano e magari proprio tra i cadetti. Un abbraccio a tutti i tifosi biancorossi. Forza Grosseto!>>.

1 Comment
  1. Orgoglio maremmano 4 anni ago
    Reply

    Dopo averti presentato favorevolmente ai dirigenti dell’Arezzo mi aspettavo un grazie per la fiducia riposta, comunque Salvatore fatti onore e sono convinto che non mi farai fare una cattiva figura

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news