Roselle: vietato distrarsi, squadra concentrata sulla finale contro il Piombino

Roselle. Vietate distrazioni. Questo è l’input all’interno del Roselle che domenica sfiderà il Piombino nella finale dei play off del girone “A”  di Eccellenza, match, che con molta probabilità si potrebbe giocare a Gavorrano, vista la disponibilità data dalla società mineraria, compatibilmente con gli impegni della poule scudetto della compagine di Bonuccelli.

I ragazzi di De Masi dopo la sosta di ben due settimane del campionato nel mese di aprile,  hanno potuto ricaricare le pile, ritrovare le giuste motivazioni, ricompattare il gruppo (se mai ce ne fosse stato bisogno) per presentarsi al top all’appuntamento che vale una stagione.

Un incontro che verrà seguito da molti tifosi grossetani, che vedono proprio nella compagine termale e soprattutto nella famiglia Ceri il futuro del calcio maremmano. Cambiamenti di umore strani visto che tale opzione fino ad un anno fa per molti appassionati e addetti ai lavori non era cosa gradita e che all’improvviso invece è diventata la prima scelta.
La società però al momento non vuole pensare se non a centrare l’obiettivo. Il Piombino ha infatti dimostrato in più di un occasione, specialmente nel girone di ritorno, di essere una squadra compatta in ogni reparto e che difficilmente lascia giocare bene l’avversario.

Previsto un gran seguito di supporters piombinesi che cercheranno di spingere i nerazzurri verso la vittoria.
Scontro a distanza tra due bandiere ex biancorosse: da una parte Miano dall’altra Gigi Consonni. Sfumature di un Grifone che al momento è solo un opaco ricordo.



1 Comment

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news