Il Grosseto fa la “festa” all’Ascoli. Marotta decide l’incontro

ASCOLI-GROSSETO 0-1

MARCATORI: 11° Marotta

ASCOLI: Pazzagli (39° st. Russo), Schiavino (5°st. Di Gennaro), Gandelli, Scognamillo, Greco, Magliocchetti, Capece (34° st. Iotti), Carpani, Topouzis, Colomba, Tripoli. A disposizione: Oddi,  Giovannini, Minnozzi, De Iulis. All. Vallesi

GROSSETO: Lanni, Formiconi, Legittimo, Biraschi, Obodo, Terigi, Onescu, Perini (33° st. Pagano), Marotta (41° st. Burzigotti), Ferretti, Bombagi. A disposizione: Maurantonio, Gotti, Ricci, Gioè, Giovio. All. Acori

ASCOLI. In un clima di festa e davanti a ben 7000 spettatori il Grosseto espugna Ascoli per 1 a 0 e si rilancia per la volta play off. Come detto nel capoluogo marchigiano si festeggia il nuovo presidente Bellini, che in settimana ha acquistato la formazione bianconera all’asta, dopo il fallimento.

Arbitro: Aversano sez. Aia di Treviso
Ammoniti: Marotta, Gandelli, Iotti
Spettatori: circa 7000

ASCOLI. Il Grosseto non si lascia intimorire e mister Acori propone in difesa Biraschi, mentre conferma in attacco Ferretti e Marotta supportati da Bombagi.

LA PARTITA. Partono subito forte i padroni di casa, ma i biancorossi non si lasciano certo intimorire. All’8° una clamorosa svirgolta di Lanni rischia di portare avanti i bianconeri. Passano solamente tre minuti e arriva il goal partita.
Arriva il cross dalla detsra di capitan Formiconi, irrompe Marotta che con una splendida semirovesciata batte l’incolpevole Pazzagli con la palla che sbatte sul palo e finisce in rete.
Reazione ascolana che si vede con un tiro di Carpani dai venti metri che termina di poco a lato.
Il Grosseto però riparte bene in contropiede e si fa vedere con Ferretti e poi con una conclusione di Bombagi. Si conclude così un buon primo tempo ricco di emozioni.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa Giordano cerca di dare peso all’attacco e sostituisce Schiavino con Di Gennaro. E proprio il neo entrato cerca di dare subito vivacità alla manovra bianconera, anche se il Grosseto va vicino al raddoppio con il solito Marotta. Questa volta la sua conclusione termina di poco a lato.
Al 62° gli ospiti maremmani sfiorano il raddoppio con Ferretti, che su sponda dell’ottimo Marotta, vede il suo tiro essere respinto sulla linea di porta.
AL 77° arriva la risposta dei padroni di casa con Colomba, con Lanni che riesce bene a controllare. L’Ascoli prova il tutto per tutto, ma sono i ragazzi di Acori sfiorano nuovamente il goal del ko con Pagano che appena entrato non riesce ad approfittare di un infortunio in uscita di Pazzagli.

Ultimi minuti all’arma bianca per gli ascolani che non impensieriscono i grossetani che portano a casa un prezioso successo.

 

5 Comments
  1. argentario82 6 anni ago
    Reply

    e vai! Comandante e Conducador, siamo con Voi! Se i ragazzi vi seguono, c’è ancora da divertirsi!

  2. andrea 6 anni ago
    Reply

    Forza ragazzi ce la possiamo fare ad agganciare sta zona play off!!! Forza!!!

  3. grifo1912 6 anni ago
    Reply

    un gol splendido ed altre occasioni (che però bisognerebbe sfruttare meglio)
    Grande partita! ma questo si sapeva, si sapeva che siamo fra le squadre piu forti e se siamo in quella situazione di classifica lo dobbiamo solo ad ingenuita difensive e ad una condizione fisica imperfetta che ci ha sempre fatto cedere mentalmente e fisicamente nei secondi tempi. Nei primi nessun9o ci ha mai dominato, anzi…Nei secondi ci ha dominato anche la Nocerina.
    Speriamo in una unversione di tendenza e che questo sia l’inizio davvero di una rimonta da favola

  4. Diego79 6 anni ago
    Reply

    Domenica però prendiamo spunto dai tifosi dell ascoli in 7000 solo perché la società sopravvive tra i professionisti…….con l acquaiola partita fondamentale per il sogno playoff serve essere in tanti a sostenere i ragazzi!!!!!

    • andrea 6 anni ago
      Reply

      I soliti 800 se va bene…che tristezza…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW