Lega Pro 1° divisione: tanti scontri interessanti

GROSSETO. Quella contro la Salernitana è l’ultima occasione” ha tuonato dopo la sconfitta di Frosinone il Presidente Camilli e speriamo che il Grosseto la sappia sfruttare a dovere. La classifica non sarebbe del tutto compromessa, i play off sono lì a cinque punti, ma Prato e Pontedera hanno giocato una partita in più e quindi, in teoria, potremmo ragionare nell’ordine dei due punti. E’ chiaro però che toccherà ai biancorossi non perdere più neanche un colpo e forse il problema sta proprio in casa nostra; già troppe occasioni sono state gettate al vento, in particolar modo contro squadre di basso rango, e poi non potremo più fare ragionamenti con squadre che hanno giocato una partita in più in quanto, per esempio, proprio questa settimana il turno di riposo tocca al Prato, una delle squadre che ci precede non avendo ancora riposato. Quindi ora più che mai si deve dire che i tre punti sono indispensabili per coltivare ancora qualche speranza. I campani dal canto loro sono ben saldi all’interno della griglia play off e non vorranno farsi scappare l’occasione di consolidare la loro posizione. Quando dico Salernitana non posso non pensare al famoso 6 a 2 del secondo anno di serie B quando dopo una partenza falsa (2 a 0 al ventesimo) riuscimmo con una doppietta di Sansovini e con il gol di Freddi a chiudere il primo tempo in vantaggio ed a dilagare nella ripresa grazie a Cordova, Pichelmann e Mora nel campionato che ci vedrà protagonisti assoluti fino al termine del campionato, ed anche oltre; non si può e non si deve però vivere di ricordi, la realtà ora è ben diversa, ma la voglia di vittoria deve essere la stessa se vogliamo ottenere qualcosa di positivo in questo campionato.
La giornata, però, comincia con un Viareggio Lecce che non dovrebbe avere storia e che dovrebbe vedere i salentini ottenere i tre punti per riprendere la corsa verso la vetta della classifica; le altre formazioni in lotta per la promozione diretta se la vedranno il Perugia con il Barletta, e anche qui i tre punti non dovrebbero mancare alla squadra in lotta per la promozione, ed il Frosinone a Benevento, compito senz’altro più difficile per i ciociari, apparsi comunque in forma eccellente domenica scorsa contro il Grosseto; tra Paganese e L’Aquila, poi, gli abruzzesi non dovrebbero sudare le proverbiali sette camicie per superare i campani, ormai da tempo proiettati a pianificare il prossimo campionato.
Detto del Prato che osserverà il turno di riposo e del Gubbio che si vedrà regalati i tre punti a tavolino nella non partita contro la Nocerina, il Pontedera riceverà il Catanzaro in un difficile incontro che potrebbe determinare posti importanti nella griglia play off, mentre Ascoli Pisa potrebbe consentire ai nerazzurri un passo per consolidare la zona play off.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news