Seconda Categoria “G”: il punto sul campionato

Nella foto il Sant'Andrea in azione

GROSSETO. L’Amiata pare non conoscere più ostacoli. Battuto anche un ottimo Porto Ercole che ha venduto cara la pelle e che ah costretto agli straordinari la compagine di casa.
Adesso per la formazione di Savelli la prima categoria è sempre più vicina.
Alle spalle della capolista, il Santa Fiora vince meritatamente per 3 a 1 sul campo del La Sorba, con uno strepitoso Silvestro, arrivato alla quarta rete in tre partite.
Crollo dell’Orbetello, contro un Torrenieri, che da inizio anno ha cominciato a correre in maniera vertiginosa. Un 4 a 1 pesante che testimonia il buon lavoro svolto dal tecnico Squillace.
Sale sempre più il Pitigliano che cono  il solito Equino, sempre più uomo leader, vince 1 a 0 in quel di Cinigiano.

LOTTA SALVEZZA. Un gol di Rum al terzo di recupero manda all’inferno il SauroRispescia e consegna tre punti importantissimi ai ragazzi di Anselmi che possono adesso vivere una seconda parte di campionato tranquilli.
Bel successo rotondo anche per Guidi e il Sant’Andrea. I suoi ragazzi espugnano 5 a 1 il campo di un Montorgiali oramai destinato alla retrocessione.
Buon punticino conquistato dal Montiano che impatta per 1 a 1 su un difficile campo quale è quello di Sorano, anche se nelle ultime settimane la formazione di Larini ha notevolmente rallentato il proprio passo.

Sospesa per nebbia il match tra Radicofani e Maglianese con gli ospiti che conducevano per 1 a 0 con la rete di Pandolfi.

PROTAGONISTI. Silvestro del Santa Fiora, Equino del Pitigliano e Rum della Marsiliana sono i protagonisti del 20^ turno di campionato.

7 Comments
  1. Tifoso vicino 4 anni ago
    Reply

    Buongiorno.Vorrei estendere un invito alla Squadra del SauroRispescia, soprattutto in virtù dell attuale momento.Bene, purtroppo tali periodi, possono capitare, ma i giocatori, gli atleti e soprattutto gli addetti ai lavori si vedono proprio in questi momenti.Le sconfitte, purtroppo sono arrivate, nonostante qualcuna è stata ingiusta,e, in alcuni momenti giocando anche un buon calcio.è naturale, che lo sconforto, potrebbe emergere, ma è pur vero, che consci delle nostre forze, e del nostro potenziale, già da domenica prossima, dobbiamo ritornare ad essere quelli che siamo,e, soprattutto che valiamo.Abbiamo una posizione di classifica,abbastanza particolare, ma fino a prova contraria molto abbordabile e migliorabile.I risultati, in primis,onorerebbero voi, il vostro allenatore, dirigenti e società che non hanno niente da invidiare a nessuno, anzi….Una cosa, purtroppo emerge, ovvero l impegno non eccelso da parte di tutti, domenica per domenica.Posso dirlo, perchè vi seguo, e a voi ci tengo.Non sempre, si vede cattiveria agonistica da parte di tutti, non sempre si vede la fame tipica ,di chi vuole il risultato, spesso l impegno di parecchi, viene vanificato, da leggerezze, disattenzioni,eccessi di nervosismo, ingiustificati, che emergono soprattutto dalle tribune.Non voglio dilungarmi più di tanto, perchè siete ragazzi in gamba, e, se volete potete creare grattacapi per qualsiasi avversario.In campo, tutti,RIPETO TUTTI, ci dovete mettere, fisico, volontà, disciplina e correttezza agonistica, e, anche la faccia, magari scongiurando il grave infortunio occorso ieri a Garofalo che nell enfasi del risultato, è uscito in condizioni abbastanza preoccupanti dal campo, colpito da un avversario che poteva forse evitare tale brutto intervento.In ogni caso, già da martedì, impegno massimo,orgoglio personale,convinzione dei propri mezzi e tutto ciò che serve per scendere domenica in campo, pronti, cazzimmosi….scusatemi il francesismo e convinti di quello che siamo, anche perchè domenica, affrontiamo a mio avviso una squadra che assolutamente come voi, non merita tale classifica, dove ci sono degli amici, che sono giocatori seri e bravi, e io lo posso sottoscrivere,questo, ripeto per voi, per il vostro mister, persona di carattere, motivatore e convinto del tutto e per la società e dirigenti al completo.
    Forza ragazzi, orgoglio,grinta e in bocca al lupo di cuore.

  2. Amiatensis 4 anni ago
    Reply

    Giunti a due terzi del Campionato, con 20 partite giocate e 10 ancora da disputare, si comincia a delineare sempre più nettamente il quadro delle forze in campo.
    AMIATA (44 punti): credo che il Campionato ormai possa solo perderlo gettandolo alle ortiche con le proprie mani, cosa che mi sento però di escludere categoricamente, vista la grande qualità e l’indubbia esperienza di molti suoi elementi. La perdita di Magini ( a cui vanno tutti i miei migliori auguri) è senza dubbio significativa, ma non credo che si rivelerà decisiva in un centrocampo che dispone ancora di una qualità inusuale per questa Categoria. Ancora imbattuta, miglior difesa del Campionato con sole 9 reti subite e terzo miglior attacco, ne fanno già ai primi di febbraio una candidata autorevolissima ad una meritata vittoria finale. A ciò si aggiunga il non trascurabile fatto di aver già incontrato quasi tutte le prime della classe ( di veramente insidiose rimangono solo le trasferte di Sorano e Torrenieri) e la previsione di una probabilissima e strameritata promozione diretta prende ogni domenica che passa, sempre più consistenza.
    AURORA PITIGLIANO (40 punti): a mio parere l’unica che disponga di una rosa tale da poter sperare ancora nel primato nel caso in cui l’Amiata incappasse in qualche disavventura, certamente la più autorevole candidata al secondo posto, soprattutto considerando che, dopo l’arrivo di un giocatore fuori categoria come Silvestri, è ormai imminente anche il rientro di Paoloni. Di veramente impegnative le rimangono Torrenieri in casa già domenica prossima , poi Santa Fiora sempre in casa e Orbetello al Vezzosi alla quint’ultima ma, in caso di mancato aggancio alla vetta, un Pitigliano che potrà contare da qui in avanti su tutti i suoi effettivi non credo che si farà scappare la ghiotta occasione di potersi giocare tutti i play-off davanti al proprio pubblico sulla bellissima terrazza naturale del Vignagrande, con probabilissimi effetti molto positivi….
    INTERCOMUNALE SANTA FIORA(39 punti): le vittorie di domenica scorsa col Montorgiali in casa e di ieri a Casciano hanno del miracoloso, se i considera che sono arrivate nonostante sette-otto assenze davvero significative ed in condizioni di vera grande emergenza, tanto che ieri sedeva un solo ( giovanissimo) giocatore in panchina e domenica passata era stato precettato anche uno studente universitario da Pisa per arrivare agli 11 da poter mettere in campo. Purtroppo il Campionato dei Ciacciai è stato irrimediabilmente rovinato da una serie veramente lugubre di infortuni ma, soprattutto, da una quantità industriale di squalifiche TUTTE invariabilmente rimediate per proteste e senza che il trascorrere dei mesi portasse ad alcun tipo di ravvedimento nei comportamenti.
    Nonostante tutto il Santa Fiora è ancora lì, ad un solo punto dal Pitigliano( e questo alimenta irrimediabilmente i rimpianti per quello che poteva essere e invece non è stato…) ma con un calendario piuttosto tosto da affrontare, forse il più impegnativo tra quelli che aspettano le squadre di testa: Sorano domenica prossima e Torrenieri dopo quindici giorni in casa, e poi Pitigliano fuori prima della sosta Pasquale , per poi andare alla terz’ultima ad Orbetello. Sinceramente non me la sento di fare pronostici, anche se ritengo che un posto nei playoff possa essere senz’altro alla portata dei rossoverdi e sarebbe, visto l’andamento della stagione, probabilmente il giusto premio per la serietà e l’impegno di tanti elementi della rosa.
    ORBETELLO (punti 35): se la giovane truppa di Di Chiara riuscirà a serrare nuovamente le proprie fila evitando di incappare in futuro in sonanti battute di arresto come quella di ieri a Torrenieri, ritengo che i Lagunari possano essere considerati i maggiori candidati ad una rapida risalita in classifica. Il calendario che li aspetta è forse il più agevole tra quelli delle squadre di testa, prevedendo solo due scontri veramente da prendersi con le molle, quelli con Pitigliano e Santa Fiora, da giocarsi, però, ambedue tra le mura amiche del Vezzosi dove i biancazzurri hanno ampiamente dimostrato di trovarsi assai più a proprio agio che in trasferta.
    TORRENIERI ( 35 punti): le previsioni che ai nastri di partenza davano i biancorossi senesi accreditati di ottime referenze si sono puntualmente verificate, tanto che a tutt’oggi il Torrenieri, autore di una travolgente risalita, si ritrova con pieno merito a sedere tra coloro che, se il Campionato fosse terminato ieri, disputerebbero i play off. Si ritrovano in uno splendido momento di forma, hanno alle spalle una Società numerosa, seria e collaudata e anche se li aspetta un calendario non proprio agevolissimo ( già domenica prossima a Pitigliano, tra tre domeniche a Santa Fiora, ma anche Amiata e Sorano in casa, sembrano gli incroci più pericolosi) sono sicuro che, specialmente in casa, sapranno essere un cliente durissimo per tutti e mi sento di collocarli tra le squadre che più difficilmente mancheranno l’obiettivo di una comoda poltrona nella post-season. D’altronde disporre del miglior attacco del Girone con 41 gol e di gente come bomber Carone, e poi di Bovini, Amarabon e Bindi dovrà pure significare qualcosa….
    Per stima metto infine anche il SORANO (30 punti), anche se temo che il ritardo ormai accumulato si riveli, in mancanza di una decisa sterzata alla stagione, un fardello troppo difficile da recuperare se la squadra continuasse in questo rendimento altalenante. Il calendario non sarebbe tra i peggiori, prevedendo come sfide particolarmente ostiche il Santa Fiora in trasferta già domenica prossima, per poi ricevere l’Amiata ed andare a Torrenieri, ma, come dimostrato ieri col Montiano in casa, è stato spesso con le piccole che il Sorano non ha carburato come avrebbe dovuto e come in molti sono convinti che sia, invece, ampiamente nelle sue possibilità.
    Il mio solito, sincero “in bocca al lupo” a tutte le pretendenti ai play off e buona settimana a tutti!

    • zanzara 4 anni ago
      Reply

      volevo solo aggiungere che abbiamo perso magini grossa perdita ma attenzione abbiamo recuperato rappuoli luca chi mastica calcio sa chi e il buca forza amiata.

  3. Xya 4 anni ago
    Reply

    Amiatensis hai scritto diverse imprecisioni alcune clamorose,aggiornati meglio prima di scrivere inesattezze,sei una persona competenze e seria…dispiace leggera da te certe cose!

    • Amiatensis 4 anni ago
      Reply

      Può darsi che io abbia scritto delle imprecisioni, anche se momentaneamente, anche rileggendo il testo, non riesco ad individuarle.
      Ti sarò grato se le elenchi , in modo che avremo tutti ( io per primo) la possibilità di capire meglio.

      • Amiatensis 4 anni ago
        Reply

        Utilizzando il tuo stesso linguaggio, dispiace invece a me e anche a vari amici addentro al Calcio Dilettantistico che mi hanno manifestato telefonicamente il loro apprezzamento per il mio ( umilissimo e volto solo, come sempre, a rivegliare in chi l’avesse letto, e anche solo minimamente, la parte simil-tenica della faccenda) intervento che, a distanza di così tante ore, non siano ancora comparsi i chiarimenti richiesti all’appassionato che si firma “Xya” riguardo alle imprecisioni e alle inasattezze che si troverebbero contenute nel mio scritto sopra.
        Sono certo che si tratti esclusivamente di mancanza di tempo che però, come vedi, io trovo alle 23 e 30.
        Mi auguro che, addirittura in ora più tarda, riesca a trovarlo anche tu: sono certo, infatti, di come tu comprenda appieno il fatto di come, tra persone educate e civili, una volta che si affermi pubblicamente come qualcun’altro( nel mio caso, come tutti sanno, io mi chiamo Luciano Modesti alias Amiatensis) sia incappato in “imprecisioni clamorose” intanto che mi si invita “ad aggiornarmi meglio prima di scrivere inesattezze” ti risulti evidente di come l'”accusato” abbia diritto a richiederti chiarimenti.
        Che tu, però, finora non hai fornito.
        Mi auguro che tu lo faccia stanotte e ci spero molto, perché mi sei sembrato persona seria ed educata.
        In caso contrario confluiresti nel magma immenso e maleodorante di coloro che “scrivono tanto per scrivere” su Grosseto Sport.
        Mi auguro che non sia così.
        I miei più cordiali saluti comunque.

  4. Radicofani Channel 4 anni ago
    Reply

    Giustissime parole zanzara speriamo per Magini.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news