Baseball: un grande slam di Sgnaolin porta l’Enegan in finale

FOGGIA. Grazie ad un bellissimo grande slam realizzato da Andrea Sgnaolin al nono inning l’Enegan Grosseto ha vinto con il punteggio di 8-4 gara3 contro il Foggia e si è qualificato per la seconda finale scudetto di serie A consecutiva.

Non è stata una passeggiata per i biancorossi che in terra pugliese hanno dovuto faticare non poco contro un avversario che si è confermato ancora una volta ben poco malleabile e sempre pronto a rispondere colpo su colpo agli affondi grossetani.

Gli uomini di Del Santo sono passati in vantaggio per primi nella parte alta del terzo inning con Lora spinto a casa dalla battuta in campo interno di Sgnaolin e da quel momento la partita ha vissuto di continui rovesciamenti di fronte che l’hanno resa avvincente come è naturale che sia una semifinale scudetto.

Al punto dell’Enegan la compagine allenata da Strippoli ha risposto prontamente al cambio di campo portandosi sull’1-1 con Colon. Nella seconda metà della quinta ripresa il Foggia è poi passato in vantaggio (2-1) sulla hit del lead-off D’Amato che ha portato a casa Massaro annusando il mellifluo profumo di un successo che a fine gara non si è concretizzato.

Senza ulteriori scossoni la partita è scivolata via verso le riprese finali ed al settimo inning l’Enegan Grosseto ha ribaltato il punteggio realizzando tre punti con Cufré sul mound entrato da poco al posto del partente Lucena costretto a capitolare sul doppio di Attriti che successivamente è giunto a punto pareggiando le sorti della partita.

Con due uomini fuori Sgnaolin ha battuto valido al centro ed è corso in seconda sul tiro dell’esterno, nel frattempo Cavallini e Lora hanno completato il giro delle basi. La difesa foggiana è riuscita ad eliminare Bindi in terza ed l’attacco si è concluso con i biancorossi avanti 4-2.

Il grande tecnico Yogi Berra diceva che non è finita finché non è finita. Tale massima si è rivelata ancora una volta esatta, dato che i locali hanno costretto alla resa prima il partente Perez e poi il rilievo Tua realizzando i due punti che sono valsi il pareggio (4-4).

Il nono attacco grossetano si è rivelato decisivo: con un out Brandi ha battuto valido ed è andato in seconda per un errore di tiro, Cavallini è stato eliminato F6 e Lora ha ricevuto la base intenzionale. Bindi è andato in prima per interferenza e con le basi cariche Andrea Sgnaolin ha spedito la palla oltre la recinzione a sinistra realizzando un grande slam che ha portato il Grosseto sull’8-4.

Avanti saldamente nel punteggio l’Enegan ha chiuso le porte in faccia al Tonno Insuperabile Foggia non lasciandogli scampo nell’ultimo attacco. Non è finita finché non è finita, ma ora è proprio finita. Il Grosseto Baseball per il secondo anno consecutivo è in finale con pieno merito.

1 Comment
  1. Grifo1912 4 anni ago
    Reply

    Un altro sport, un’altra Societa che avrebbe bisogno di arabi e americani.
    Ci manca troppo l’IBL!!! Chissa Se Pincione e il principe si potessero appassionare un po anche al baseball

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW