Calcio Prima Categoria

Alberese: via Corti arriva Francioli

Alberese. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dell’Alberese sul cambio di guida tecnica.

“Nella giornata di ieri 3 dicembre mister Alberto Corti ha rassegnato le proprie dimissioni da responsabile tecno della prima squadra. La società ringrazia mister Corti per il lavoro svolto in questi mesi e gli augura le migliori fortune personali e calcistiche. Sempre nella giornata di ieri la società Alberese comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a mister Francioli Nicola che sarà coadiuvato da mister in 2^ Cardarelli, dal preparatore dei portieri Arrighi e dal preparatore atletico prof. Marraccini. A mister francioli un in bocca al lupo per la nuova avventura”.

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Negli anni passati con Romagnoli Emiliano meglio conosciuto come Memo e con Marco Anselmi meglio conosciuto come Meto di certo sarebbe stato fatto mesi fa questo passo. Gestione particolare quella del Team del Parco con i suoi fantasmagorici Dirigenti esperti più di carri allegorici che di calcio.
    Che avrà avuto questo Corti, peraltro scarso come tecnico, più dei due sopra citati, se non l’amicizia con Riccardo Arrighi meglio conosciuto come Gatto?

    • Tutti leoni da tastiera. Dici cose senza senso anno scorso Marco Anselmi ha finito il campionato pur non facendo dei gran risultati ma non per colpa sua per colpa nostra e per varie cose. Dici di Alberto corti scarso come allenatore, te di pallone ci capisco poco ma veramente poco e uno dei meglio allenatori in circolazione se non il meglio se ha lasciato avrà avuto i suoi motivi. Firmati la prossima volta fenomeno e codardo.

  • Continuate a dare la responsabilità agli allenatori invece di rivedere la modalità della costruzione della rosa fatta da amici degli amici

  • quando una squadra perde il primo che ne fa le spese è l’allenatore poi ognuno deve fare l’autocritica e vedere gli errori fatti dalla società.ma se perdi e vai in zona retrocessione il primo che paga è il mister.

  • anno scorso il problema era l’ allenatore, quest’ anno il problema era ancora il nuovo allenatore….
    Troppo facile scaricare le responsabilità sempre addosso ai mister o alla squadra…qualcun’ altro ogni tanto dovrebbe farsi autocritica ed un esame di coscienza….

  • Un passo serio per la salvezza, con una rosa ambiziosa come quella dell’Alberese con parecchi dei miglior giovani purtroppo la guida tecnica non era proprio azzeccata, la storia recente di questo allenatore parla da sola.

  • Le dimissioni non sono venetute per i risultati, ma per ben altro.
    Quello che è successo anche San Donato