Il Grosseto pronto alla sfida con l’Arzachena

GROSSETO. Giornata a ranghi ridotti quella che andrà in scena domenica prossima per il girone G della serie D; infatti la partita Rieti (52) – Muravera (25) (partita comunque che sembra abbastanza scontata nel risultato, anche se il passo falso di domenica scorsa dei reatini apre molti interrogativi sulla loro possibile tenuta fino alla fine), si giocherà il prossimo fine settimana (13/03/2016), durante la pausa di campionato, insieme ai recuperi della 26a giornata Arzachena-Lanusei (12/03/2016) e Budoni – Flaminia (13/03/2016).

Intanto la capolista Viterbese (56), dopo aver consolidato il proprio primato con la vittoria di domenica scorsa, viaggerà verso Roma per incontrare il Trastevere (33), apparentemente vittima sacrificale designata per questa giornata; Il big match della giornata è però quello dello Zecchini dove si affronteranno il Grosseto (50) e l’Arzachena (48, ma con una partita in meno), in un incontro che nel girone di andata vide la una clamorosa sconfitta per i colori biancorossi. Certo è che la partita di domenica scorsa può aver lasciato, quantomeno nella testa dei giocatori grossetani, un segno negativo avendo (magari immeritatamente e con una svista arbitrale clamorosa) sentenziato quasi irrimediabilmente la fine delle possibilità della squadra di una promozione diretta della squadra; però, se è vero che fino a quando la matematica non ci condanna siamo obbligati a crederci, non deve essere neanche sottovalutata l’ipotesi che una possibile vittoria dei play off ti faccia ritrovare, passando dalla finestra, quello che una porta chiusa ti può aver fino ad oggi negato; per cui è bene mettersi alle spalle la sconfitta, ripeto, secondo chi scrive immeritata, e affrontare le prossime partite come se nulla fosse accaduto, cercando sempre la vittoria e poi, a maggio, verranno fatti i conti, e vedremo chi la spunta.

Il resto della giornata vede un Olbia (47) – Astrea (13), partita che potrebbe spianare ai sardi l’accesso ai play off; stessa possibilità l’avrà la Torres (45) che riceverà il Budoni (27) il quale, però, dovrà cercare di allontanarsi dalla zona play out; giocheranno invece solo per il prestigio Nuorese (40) e Albalonga (43), credo ormai fuori da tutti i giochi di classifica; combatteranno per allontanarsi dalla zona play out anche Flaminia (28) – Ostiamare (31), mentre molte formazioni intrigate nella zona play out si incontreranno tra di loro mettendo in palio, come si dice in genere, il doppio dei punti ai fini della salvezza; è il caso di Lanusei (26) – Cynthia (23), con la squadra dei Castelli Romani reduce dalla grande prestazione di domenica scorsa quando è riuscita a battere nientemeno che il Rieti, e Castiadas (26) – San Cesareo (23), con l’opzione pareggio, in pratica, come è ovvio in questi casi, dannosa per entrambe.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news