Tavecchio blinda la Lega Pro a 54 squadre e lascia la decisione finale al Coni

foto tratta da www.theguardian.com

Roma. Dopo il Consiglio della Figc svoltosi ieri all’Expo Center di Milano, il presidente federale Tavecchio ha espresso il suo parere in merito alle decisioni assunte in quel contesto. Tra queste, la formalizzazione del campionato di Lega Pro a 54 squadre. A tale proposito, Tavecchio ha dichiarato: <<Siamo qui per far giocare a calcio, ma dobbiamo farlo con regole certe, rafforzando il sistema per renderlo maggiormente garantito e più sostenibile. Per noi la Lega Pro è un campionato a 54 squadre, salvo decisioni che non competono alla Figc>>. Questo ultima frase fa capire chiaramente come la Federazione Italiana Giuoco Calcio stia attendendo i vari ricorsi pendenti dinanzi al Collegio di Garanzia del Coni, sui quali avremo i responsi giovedì 3 settembre. In ogni caso, Tavecchio ha sottolineato che <<…Chi vuole giocare in Lega Pro deve pagare 500 mila euro per il ripescaggio. Chi voleva opporsi alla delibera sui 500 mila euro doveva farlo per tempo>>. Il presidente federale, poi, ha aggiunto che <<…L’indirizzo strategico dato dalle Leghe è ridurre i campionati professionistici. Se al primo segno di riduzione ci mettiamo a fare opposizioni, come faremo a fare la riforma da 20 a 18 in Serie A, da 22 a 20 in Serie B, quando gli interessi della Serie A sono mille volte superiori a quelli della Lega Pro?>>. Inutile ricordare come lo scorso anno la Serie B sia stata costretta a tornare al formato a 22 squadre, dopo aver inutilmente tentato di partire con 21 formazioni. A questo punto, però, non resta che attendere altri due giorni e vedremo se il Coni sarà o meno della stessa idea della Figc.

1 Comment
  1. Corrado 4 anni ago
    Reply

    Il Presidente della FIGC afferma testualmente: «Siamo qui per far giocare a calcio, ma dobbiamo farlo con REGOLE CERTE». E il regolamento federale, che parla di Lega Pro a 60 squadre, non conta nulla? A quali «REGOLE CERTE» si riferisce Tavecchio? Il Collegio di Garanzia del CONI, il 3 settembre p.v., non potrà dar ragione al Presidente federale, il quale FAREBBE BENE A DIMETTERSI SUBITO!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW