Calcio Promozione

Promozione: Tre punti per l’Albinia, giornata-no per Ribolla e San Donato

Domenica positiva per l’Albinia che ritrova Nieto dopo qualche domenica in cui il bomber era rimasto fermo ai box per un infortunio: i rossoblu superano 2-0 in casa il Gracciano e restano in scia al Badesse che batte il San Donato con identico punteggio. Quella di oggi è la partita di Nieto, nel bene e nel male. L’attaccante bagna il rientro con un bel goal su assist di Masini e strappa applausi al Combi, ma è costretto ad uscire al 66° minuto a causa del riacutizzarsi del problema fisico. Al suo posto entra Schiano ed è proprio quest’ultimo a siglare il raddoppio dopo nemmeno sessanta secondi. Sul 2-0 la partita si spegne ed ai rossoblu non rimane che attendere il fischio finale per festeggiare una importante vittoria.

Il San Donato è sfortunato o sprecone? L’interrogativo, di non facile soluzione, è più che lecito dopo la prestazione odierna in cui i biancoverdi hanno creato una enorme mole di gioco senza riuscire a bucare la retroguardia del Badesse. Il calcio, è notoriamente sport beffardo ed oggi non ha fatto eccezione: i senesi hanno sfoderato la giusta dose di cinismo che è servita a sfruttare le uniche Due occasioni capitate dalle parti di Storai in maniera concreta ed hanno superato i maremmani. Prima Pecchi e poi Butini hanno trafitto Storai ed il risultato di 2-o spiega la differenza tra queste due compagini: da un lato troppe occasioni gettate al vento, dall’altro la lama di un coltello pronto a colpire al minimo errore. Questa sembra essere la forza di un più che convincente Badesse che sta legittimando il primato in classifica.

Ancor più sfortunato del San Donato è, però, il Ribolla che a Volterra gioca la miglior partita stagionale ma viene beffato nel finale dalla squadra alabastrina che ottiene il successo per 1-0. Stavolta i bianconeri hanno mostrato una buona grinta ed un gioco vivace, soprattutto nei primi 45 minuti, ed avrebbero meritato il pareggio per quanto espresso sul terreno di gioco. Questa ennesima sconfitta rischia di lasciare il segno nel morale dei minerari che stanno cercando di porre rimedio ad una situazione complessa di classifica con grande impegno: l’auspicio è che a Ribolla si possa ripartire dalle cose buone viste oggi senza lasciarsi abbattere dalla delusione. Non è facile, ma è necessario per continuare a lottare per la salvezza.

Albinia-Big Blu Gracciano 2-0

Albinia: Bigoni, Mecarozzi, Rosati, Sgherri, Conti, Lorenzini, Masini (55° Lucherini), Zaccariello, Nieto (66° Schiano), Anichini (87° Chiatto), Coli. A disp. Curti, Corridori, Scotto. All. Tommasi

Big Blu Gracciano: Severini, Fiaschi, Marcocci, Bartoli, Rebasti, Anichini, Bartali (68° Valentini), Fallaci, Pianigiani, Panerai (55° Torsellini), Levica (78° Pedani). A disp. Cristofaro, Paoletti, Rollo, Tramonte. All. Bartoli

Arbitro: Maccarini di Arezzo
Assistenti: Peloni e Trevisan di Arezzo
Marcatori: 46° Nieto, 67° Schiano
Ammoniti: Lorenzini, Fiaschi
Espulsi:

Badesse-Acli San Donato 2-0

Badesse: Giannerini, Pagliantini, Monaci, Daniel Barbi (91° Bucci), Signorini, Landolfi, Pecchi (84° Alunno Corbucci), Dezi, Davide Barbi, Voltolini (79° Gangi), Butini. A disp. Bellini, Di Marco, Bianciardi, Siracusa. All. Maestrini

Acli San Donato: Storai, Agnelli (69° Cardelli), Ciavattini (79° Canuzzi), Amorevoli, Savini, Verde, Pira (71° Niscio), Rigutini, L. Negrini, Rispoli, Vigni. A disp. Fortunati, Canuzzi, Tamalio, Cardelli, Breggia, Niscio, A. Negrini. All. Cinelli

Arbitro: Gatti di Gallarate
Assistenti: Ceccarini e Liberatore di Arezzo
Marcatori: 22° Pecchi, 67° Butini
Ammoniti: 61° Pira, 67° Verde

Alabastri Volterra-Ribolla 1-0
























Il CalcioMercato di Gs