Calcio Prima Categoria

Manciano: Renaioli resta alla guida

Nella foto il tecnico Alessandro Renaioli con il presidente Cherubini

MANCIANO. Alessandro Renaioli resterà alla guida del Manciano anche nella prossima stagione. E’ questa la notizia delle ultime ore in casa biancorossa. Dopo l’amara retrocessione si parlava di un addio del tecnico quasi sicuro, dopo l’incontro tra le parti invece c’è stato un chiarimento e il mister guiderà così i biancorossi.

Soddisfatto il ds Caprini che adesso lavorerà sul mercato per ricostruire una rosa che possa far bene nel campionato di prima categoria.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Fra Reanaioli e la società non c’ è stato nessun chiarimento in quanto non c’era stata mai nessuna divergenza.
    Il mister è stato confermato nella più assoluta normalità anche perchè i motivi della retrocessione non erano imputabili al mister ma a una serie di circostanze negativa che si sono manifestate nel corso di tutta la stagione.

  • sicuramente i punti persi dal manciano durante il campionato sono stati un’enormita’ le cui cause vanno attribuite x lo piu’ ai vari arbitrucoli capitati di volta in volta (vedi i 2 rigori REGALATI al piombino, il gol del 3-2 possibile col Montecalvoli annullato non si sa bene il motivo, il furto clamoroso subito a taverne nel girone d’andata, e via discorrendo) ma non sono solo loro la causa di tanto insuccesso poiché la squadra e’ apparsa piu’ volte priva di una trama di gioco accettabile, scelte tecniche strane (che solo il “mister” ha capito) e soprattutto e’ mancato un tantino di cinismo in trasferta che in queste categorie farebbe molto comodo, ma d’altronde si sa: quando in campagna acquisti fai il “prezioso” che qualsiasi giocatore ti viene proposto lo rifiuti, che la squadra la vuoi fare come ti pare a te e che fai giocare gente che questa categoria dovrebbe vederla solo con il binocolo e’ facilmente intuibile il finale. Peccato, perché il calcio grossetano va a perdere ulteriore terreno (e peso politico) nei confronti del resto della toscana
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: