Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Jolly Montemurlo-Grosseto 1 a 2. Grifone ai sedicesimi di finale di Coppa Italia!

MONTEMURLO (4-3-3) Mecca, Giacomelli, Montefalcone, Lupetti (cap.) (75′, Borgarello), Manetti, Pupeschi, Francis (72′, Silipo), Bianchi, Improta (70′, Pinzauti), Molinari, Ghelardoni A disposizione Biagini, Colombini, Lulja, Cordoni, Maggi, Berretti Allenatore Simone Settesoldi

GROSSETO (3-5-2) Čeleski; Ungaro (70′, Palumbo), Daleno, Ciolli (cap.); Migliaccio (46′, Lavopa), Lauria, Olivieri, Cremonini, Marino; Nappello, Murano (85′, Battaglia) A disposizione Di Iorio, Battaglia, De Masi, Loffredo, Polizzotto, Schettino, Vaccaro Allenatore Domenico Giacomarro

Arbitro: Antonio Severino di Campobasso

Assistenti: Giarratano Gaspare e Carrelli Marco, entrambi di Campobasso

Reti: 13′ Molinari (J), 26′ Nappello su rigore, 63′, Murano su rigore

Ammoniti: Giacomelli (J), 25′ Manetti (J), 57′ Pupeschi (J), Molinari (J), Pinzauti (J), 82′ Lauria

Espulsi: 90′ mister Settesoldi (J) per proteste

Calci d’angolo: 4 a 1 (p. t. 4 a 1)

Recupero: 2′ nel primo tempo e 5′ nel secondo.

Note: Montemurlo in maglia nera, Grosseto a strisce biancorosse con spalla sinistra completamente bianca. Presenti circa 300 spettatori. Terreno in sintetico. Giornata autunnale. Calcio d’inizio battuto da Giancarlo Antognoni, bandiera del calcio fiorentino e nazionale, campione mondiale nel 1982.

Montemurlo (Po). Il Grifone va sotto, soffre, rischia il tracollo, poi, però, reagisce, pareggia, cresce e vince meritatamente la partita ad eliminazione diretta in casa del Jolly Montemurlo. Una vittoria pesante che regala il passaggio del turno ai biancorossi, promossi ai sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie D. Un successo che dimostra ancora una volta la forza del Grosseto, una formazione che ha fatto valere il maggiore tasso tecnico di fronte alla capolista del girone E. A ben vedere, poi, i maremmani in questa competizione hanno già eliminato il Gavorrano (soffrendo e solo ai rigori), la Colligiana (nettamente) e oggi il Montemurlo, praticamente le migliori formazioni del girone E, altra riprova del valore della rosa biancorossa. Dunque, sedicesimi di finali conquistati e testa di nuovo al campionato, verso la trasferta di Budoni, alla ricerca di un’altra vittoria fondamentale per aspirare al massimo. Inoltre, il mercato di dicembre regalerà rinforzi (speriamo) adeguati alle esigenze di Giacomarro, col chiaro intento di trasformare il Grifone da forte in fortissimo. Per quanto riguarda la partita odierna, c’è solo da ricordare che al vantaggio iniziale del Jolly Montemurlo, al 13′, per mezzo di Molinari, il Grosseto ha risposto pareggiando al 26′ col rigore trasformato da Nappello e superando poi i padroni di casa con un altro penalty, al 63′, questa volta segnato da Murano.

Grifone, pari di rigore Il Montemurlo parte forte e sorprende il Grosseto trovando il vantaggio già al 13′ grazie al belllissimo gol su punizione dell’italo-argentino Molinari. I biancorossi, storditi, rischiano di subire il raddoppio al 16′, quando Improta colpisce un palo. Riorganizzate le idee, però, i ragazzi di Giacomarro riescono a portarsi in avanti con decisione trovando al 25′ un calcio di rigore per il fallo di Manetti su Murano. Al 26′, poi, Nappello è abile a spiazzare Mecca (portiere arrivato in prova a Grosseto durante l’estate, ndr) e a riportare in parità le due squadre. Al 31′, invece, il Montemurlo può parlare ancora di sfortuna, perché la sventola di Molinari dalla distanza colpisce la traversa. Da questo momento in poi, però, il match si fa più equilibrato e, anzi, tra le due formazioni quella che sembra crescere maggiormente è proprio quella grossetana, che nel recupero del primo tempo sfiora il gol del sorpasso col diagonale di Lauria, che finisce fuori di un soffio.

Murano, di rigore, regala la qualificazione La ripresa si apre col primo cambio del match operato dal Grosseto, che avvicenda Migliaccio con Lavopa. La mossa è chiarissima: offrire maggiore spinta offensiva sulla fascia destra per tentare di vincere la partita. Un cambio azzeccatissimo, perché Lavopa si mostra una spina nel fianco del Jolly e al 62′ viene atterrato in area pratese. I padroni di casa provano a protestare, ma il direttore di gara è irremovibile. Dunque, al 63′ è Murano a incaricarsi della battuta del penalty. La punta grossetana batte Mecca e regala il vantaggio ai biancorossi. Tra il 65′ e il 67′ il Grifone si rende ancora pericoloso, prima con Cremonini, poi con Murano. Per questo, mister Settesoldi tra il 70′ e il 75′ effettua tutti i cambi nella speranza di agguantare il pari, un risultato che garantirebbe i rigori. Il Grosseto, però, ormai è cresciuto e il vantaggio acquisito dà una certa sicurezza alla truppa maremmana. In ogni caso, Giacomarro al 70′ avvicenda il difensore Ungaro con la punta Palumbo, mentre all’85’ si gioca l’ultimo cambio mandando in campo l’esterno Battaglia al posto di Murano. Ai pratesi, così, non bastano neppure i 5′ di recupero finale per mettere ancora paura al Grifone, che vince e passa con merito ai sedicesimi di finale di Coppa Italia di categoria.

CRONACA PARTITA

PRIMO TEMPO

13′ GOL! Jolly in vantaggio con la bellissima rete su punizione del sudamericano Molinari.

16′ Jolly vicino al raddoppio col palo colpito da Improta.

25′ RIGORE! Murano subisce fallo in area pratese ad opera di Manetti, poi ammonito. L’arbitro Severino concede la massima punizione.

26′ GOL! Nappello batte Mecca, spiazzandolo e riporta le squadre in parità: 1 a 1.

31′ Brivido per il Grosseto: il talentuoso Molinari colpisce la traversa da circa 20 metri.

45′ Improta prova la conclusione, ma la palla passa alta sulla traversa.

45′ Concessi 2′ di recupero.

45’+1′ Lauria ci prova con un diagonale che esce sfiorando un legno.

SECONDO TEMPO

46′ Giacomarro effettua il primo cambio: dentro Lavopa, fuori Migliaccio.

57′ Ammonito Pupeschi (J).

17′ Altro RIGORE! Lavopa viene steso in area.

63′ GOL! Murano si incarica della battuta e supera Mecca. Grifone in vantaggio.

65′ Conclusione di Murano fuori di poco.

67′ Ci prova anche Cremonini. Pallone sul fondo.

70′ Il Grifone effettua il secondo cambio: esce Ungaro ed entra Palumbo.

70′ Primo cambio per i padroni di casa: esce Improta, entra Pinzauti.

72′ Seconda sostituzione pratese: esce Francis, entra Silipo

75′ Ultimo cambio nel Montemurlo: fuori Lupetti, dentro Borgarello.

82′ Ammonito Lauria.

85′ Terza e ultima sostituzione anche per il Grosseto. Fuori Murano, dentro battaglia.

90′ Concessi 5′ di recupero.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Molto bene! Il Grifone è in grande forma! Adesso, però, pensiamo a domenica prossima; continuiamo la striscia positiva (di vittorie)!!!

  • Vincere aiuta a vincere! Bravi ragazzi! Ora vinciamo in Sardegna! Partita delicata! Anche perchè dopo le partite di coppa abbiamo fatto sempre male! Forza ragazzi! Forza Grosseto!!!!















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: