Prima Categoria

Il punto dopo la nona giornata del campionato di Prima Categoria

Nella foto la panchina del Sorano, con mister Gaggi ora alla Neania

GROSSETO- La nona giornata del girone F di Prima Categoria sembra già emettere un verdetto importante per l’alta classifica, non decisivo, ma sicuramente di una certa rilevanza, ovvero la fuga delle Badesse, capolista solitaria con cinque punti sulla seconda dopo il pokerissimo inflitto all’Argentario. Ma, visti i rallentamenti di Ribolla e Castiglionese, a ergersi a prima inseguitrice di Pecchi e compagni è il sorprendente Sorano, che risolve a proprio favore il big match contro il San Quirico, che perde così la propria imbattibilità. In una domenica dove Ventura ed Esposito non vanno a segno, ci pensa Brizi, un difensore, a timbrare il gol da tre punti. Come detto, i bianconeri di Scheggi non riescono a infrangere il muro di un ottimo Caldana, mentre la Castiglionese torna con una sconfitta dalla trasferta di Chianciano, con la Virtus che si dimostra squadra in ripresa. Ad aprofittare dell’impasse delle squadre playoff (tra le altre, anche il Ponte d’Arbia non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro una Maglinaese ben disposta in campo) è anche l’Alberese, con la perentoria vittoria contro il Pievescola: Cucini e Coralli protagonisti di giornata, per una squadra che non ha ancora espresso tutto il proprio potenziale. Successi importanti anche per il Paganico (netto 3-0 al fanalino di coda Pienza) e per il Fonteblanda, trascinato da un super Falciani nella gara contro il Ponte d’Arbia: due squadre che si confermano in salute e puntano a un tranquillo campionato di centroclassifica. Nel girone D è il giorno delle celebrazioni per il Follonica: i ragazzini terribili di Ballerini schiantano la resistenza del Guardistallo e, complici i risultati sugli altri campi, raggiungono la testa della classifica, seppur in coabitazione con lo Sporting Cecina. Un risultato parziale pazzesco, ma che può spingere i biancoazzurri verso obiettivi più prestigiosi di una tranquilla salvezza. Tre punti anche per il Monterotondo, che recupera così i tre punti persi con il ricorso della Lorenzana Crespina: i rossoverdi si confermano così in salute e pronti alla scalata alla zona playoff.

Davide Sbrolli

Pubblicista, responsabile della Prima Categoria. Ha lavorato anche per il Corriere di Maremma.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Dopo l’ennesimo risultato negativo esterno circolano voci su un possibile esonero di mister Francioli. Possibili nomi per la panchina Scotto Ottorino, Procaccini Alberto, Cedroni Remo. Solo rumors o c’è qualcosa di vero?

  • Sicuramente è tutto vero , anche perché Francioli non era neppure in panchina ieri.
    Probabilmente dallo scoglio ci tengono nascosto qualcosa …
    Eppure i giocatori sono più o meno gli stessi di anno, a parte gli allontanamenti decisi dalla nuova società e gli infortuni anche…
    Le cose sono due, visto che sia la società ed i giocatori hanno tanto osannato Francioli lo scorso anno, tanto da basarsi sul suo lavoro anche per il settore giovanile…..
    O Francioli s’è bevuto il cervello o i giocatori remano contro…. A vederli giocare sembrano lontani parenti di quelli di anno e poi non corrono come anno, non è che c’è anche un motivo atletico dietro??
    Ad onor del vero probabilmente anche la società non ha entusiasmato sulle proprie decisioni anche perché si chiacchiera troppo e in modi contrapposti …..
    Mah non so cosa pensare , l’unica certezza e che l’ambiente non è come quello dello scorso anno, almeno sembra.

    • Avevo chiesto conferme sui possibili successori e non sulle motivazioni. Poi credo che Francioli non era in panchina perché squalificato non per assenza ingiustificata. Dopo un campionato di metà classifica dello scorso anno si pensava a qualcosa di meglio vista la solita rosa e un campionato dove Badesse a parte e’ lolla. Non credo ci siano problemi societari o atletici visto(almeno credo) che il preparatore sia il solito di anno. La cosa strana è che leggendo la formazione di ieri è di tutto rispetto e con qualità

  • vedo che sei abbastanza informato sull andamento dell argentario… e sui prosimi allenatori che potrebbero sedere al posto di francioli..cmq ieri francioli non era in panchina solo perchè squalificato..prima di parlare informati meglio…

  • Se i giocatori sono gli stessi e l’allenatore pure , se la società non c’entra e il preparatore nemmeno …. Allora o l’allenatore non è più bono o i giocTori non fanno quello che gli viene detto, non ci sono altre soluzioni,quindi esonerare Francioli e l’unica soluzione

  • Grande Follonica!!! Stupisce di domenica in domenica…se i ragazzi tengono fino alla fine delle stagione sarebbe un onore giocarsi la promozione con una corazzata come il Cecina!!

    • Infatti se non l’hai cambiato negli ultimi due anni , non ha senso cambiare ora ….
      Io però stavo parlando della persona e non del mister, perché da quando allena fuori non si vede molto spesso …. Ruffiano

  • Potevi dire che ero un ruffiano se mi firmavo no? Dai un valore alle parole quando scrivi.






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: