Calcio Prima Categoria

Girone D: l’analisi del giorno dopo

FOLLONICA CORSARO, MONTEROTONDO: IN CASA NON VA Nel girone D sorride solo il Follonica, che esce vincente dal derby contro il Monterotondo. Risultato un po’ a sorpresa, visto anche quello che successe in coppa un mese fa (3-0 per i rossoverdi), ma che comunque può essere già oggetto di analisi. Intanto, i biancoazzurri hanno ottenuto due risultati importanti lontano dal Capannino, basti pensare al pareggio di Capannoli che, alla luce degli ultimi due risultati dei pisani, appare una vera e propria impresa e la gara di ieri che, seppur indirizzata dall’episodio dell’espulsione di Gragnani, ha visto un Follonica ordinato e ben messo in campo, con la doppietta di Tino a sparigliare la contesa. Di contro, un Monterotondo che, sebbene con diverse assenze, stecca la seconda gara consecutiva in casa: un campanello d’allarme che non deve essere sottovalutato.

 

ALTA MAREMMA E CALDANA, KO PESANTI Lacrime amare per le altre due maremmane del girone: l’Alta Maremma esce pesantemente sconfitta dal confronto interno con il Fratres Perignano, squadra che si è dimostrata di ottima levatura. Una gara nata male e finita peggio, con i due rigori che hanno scavato il solco decisivo che non sono proprio andati giù alla dirigenza gialloverde. Detto questo, il successo dei pisani è netto e meritato e ridimensiona, almeno al momento, le ambizioni dell’Alta Maremma. Ancora più pesante lo stop del Caldana, che ha pagato il brutto approccio alla gara contro una macchina da gol come il Selva Capannoli. Umori neri nell’entourage biancoceleste, con la posizione del tecnico Ruggeri che non sembra più salda come in passato.

Davide Sbrolli

Pubblicista, responsabile della Prima Categoria. Ha lavorato anche per il Corriere di Maremma.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: