Senza categoria

Giovanissimi nazionali: Grosseto-Gavorrano 2-0. Intervista ad Adriano Meacci ed il punto sui gironi.

Ieri si è giocato il secondo turno del campionato Giovanissimi nazionali. Nel girone E è andato in scena il derby maremmano Grosseto-Gavorrano. I padroni di casa, vittoriosi 2 a 0, hanno ottenuto i primi tre punti stagionali e si preparano al prossimo confronto contro l’Empoli, un match che si preannuncia sicuramente impegnativo. Il Gavorrano, invece, si appresta a fare visita al Poggibonsi.

Prima di inserire la classifica e il tabellino completo della seconda giornata, però, ci corre l’obbligo di informare i nostri numerosissimi lettori, che la settimana scorsa, nel corpo dell’articolo, abbiamo fatto riferimento alla sconfitta per 0 a 7 del Gavorrano contro il Siena, mentre in realtà si è trattato di 0 a 6. Il disguido è stato causato non da una nostra negligenza, ma dall’errata informazione presente sul sito ufficiale di riferimento, ovvero quello della Figc-settore giovanile e scolastico, che, solo in un secondo momento, ha corretto l’inesattezza. Tornando al calcio giocato, ecco i risultati e la classifica del girone E.

GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI GIRONE E
2a GIORNATA – 23/09/2012
Borgo a Buggiano Fiorentina 1 11
Città di Pontedera Carrarese 0 0
Empoli Spezia 4 2
Livorno Pisa 3 0
Prato Esperia Viareggio 5 1
Siena Poggibonsi 3 1
Grosseto Gavorrano 2 0
GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI – CLASSIFICA GIRONE E
Squadra

Pun

Gio

Vin

Nul

Per

Gf

Gs

Dif.

Fiorentina

6

2

2

0

0

16

1

15

Livorno

6

2

2

0

0

7

0

7

Empoli

6

2

2

0

0

11

3

8

Prato

6

2

2

0

0

8

3

5

Siena

6

2

2

0

0

9

0

9

Spezia

3

2

1

0

1

5

4

1

Grosseto

3

2

1

0

1

2

3

-1

Poggibonsi

3

2

1

0

1

5

3

2

Città di Pontedera

1

2

0

1

1

0

5

-5

Carrarese

1

2

0

1

1

2

3

-1

Borgo a Buggiano

0

2

0

0

2

1

16

-15

Pisa

0

2

0

0

2

1

10

-9

Esperia Viareggio

0

2

0

0

2

1

9

-8

Gavorrano

0

2

0

0

2

0

8

-8

Dopo la partita Grosseto-Gavorrano, poi, abbiamo intervistato Adriano Meacci, allenatore del Grosseto.

Allora, mister, dopo una partenza deludente a La Spezia sul piano del risultato, i suoi ragazzi si sono rifatti nel derby.

Meacci: “Sì, la partenza in campionato a La Spezia non è stata delle migliori, ma il campionato nazionale è una competizione importante e molto difficile. Proprio per questo, se vogliamo ottenere dei risultati, dobbiamo lavorare tanto e bene, ma i miei ragazzi di questo ne sono consapevoli. In merito alla partita, con il Gavorrano, posso dire che abbiamo iniziato molto bene, andando subito in gol, poi non siamo riusciti a chiudere l’incontro e abbiamo lasciato aperta la possibilità agli ospiti di recuperare. A dire il vero, però, non abbiamo mai corso rischi, visto che gli avversari non hanno quasi mai varcato la metà campo, se non nell’unica occasione che hanno avuto, per una nostra svista difensiva, quando hanno colpito il palo”.

Dunque, primi tre punti meritati?

Meacci: “Assolutamente sì. Ho detto ai miei ragazzi che dovevamo essere più bravi a concretizzare le molte occasioni avute. Per evitare il rischio di far rientrare in partita l’avversario e per poter poi andare a giocare in maggiore tranquillità e provare a mettere a frutto il lavoro che facciamo nel corso della settimana. Insomma, la nostra vittoria è stata molto più netta di quanto non dica il risultato, che poteva e doveva essere più ampio. Purtroppo, però, abbiamo avuto una giornata non troppo positiva in fase realizzativa e abbiamo dovuto aspettare quasi lo scadere del secondo tempo regolamentare per il secondo gol, con il quale abbiamo chiuso definitivamente la partita”.

Mister, la prossima partita è con l’Empoli, cosa si aspetta dai suoi ragazzi?

Meacci: “Direi che troveremo il primo scalino, perché il campionato Giovanissimi nazionali è un torneo impegnativo e molto selettivo, dove società come l’Empoli hanno un’esperienza indiscutibile nel settore giovanile. Pertanto, il match contro gli empolesi sarà per noi un banco di prova molto duro, nel quale dovremo moltiplicare i nostri sforzi, perché i nostri ragazzi vengono dall’esperienza del campionato regionale per club professionistici. Una differenza molto diversa in termine di approccio e di qualità tecnica. In ogni caso, è chiaro che proveremo a giocare le nostre carte”.

Dopo l’interessante chiacchierata con mister Meacci (che proporremo in versione integrale nei prossimi giorni), vediamo cosa succede nei vari gironi.

Dopo la seconda giornata, tenendo in considerazione tutti gli 8 gironi in cui è diviso il campionato, sono rimaste a punteggio pieno 26 squadre su 110, mentre 28 sono quelle che ancora non hanno totalizzato punti. Gli attacchi più prolifici sono quelli di Fiorentina (16), Empoli e Torino (11) e Sampdoria(10), mentre sono soltanto 9 le squadre che non hanno ancora alzato le braccia al cielo per esultare ad un gol. Difesa inviolata, poi, per 17 formazioni. I gironi più equilibrati, sono il C con le sole Udinese e Padova a punteggio pieno e l’H, dove il Napoli, invece, corre solitario. Infine, segnaliamo il risultato della settimana, con il successo di prestigio del Cuneo, che, tra le mura amiche, si è imposto 2-1 sulla Juventus.

Luca Ginanneschi

Giornalista pubblicista, per Gs si è occupato principalmente di settore giovanile e ha seguito, come collaboratore, anche la Lega Pro. Ha collaborato, per il calcio, con la testata Dubidoo.it, primo giornale on line per ragazzi ed inoltre ha collaborato con le testate on-line Vivigrossetosport.it, Tuttob.it, PianetaB.com. Ha altresì collaborato col sito ufficiale (usgrosseto1912.it) dell'Us Grosseto ai tempi di Camilli.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs