Altri Sport Ciclismo

Ciclismo: Nocciolini vince a braccia alzate sul traguardo di Buriano

Adriano Nocciolini è come il vino buono. Più invecchia e più diventa “micidiale”. Il ciclista maremmano del Team Marathon Bike si è infatti aggiudicato la prima edizione del trofeo Mtm di Buriano. La gara, con 65 iscritti al via dal bar in località Bozzone, ha visto gli atleti che hanno battagliato nel classico circuito delle “Strette” con arrivo sullo strappo che conduce al paese di Buriano, dopo sessantacinque chilometri. La gara è partita sotto i migliori auspici, con un bel sole ed un numero tale di partenti che non ha obbligato gli organizzatori ad effettuare due partenze. Subito la gara è entrata nel vivo, con una serie di continui tentativi di fuga che hanno dato brio ai sessantacinque chilometri del tracciato. Tutti gli attacchi sono stati stoppati dal gruppo. L’attacco decisivo è stato sferrato nel finale da Adriano Nocciolini. “Nocciolo”, categoria M3, si è aggiudicato la vittoria assoluta, tagliando il traguardo di Buriano a braccia alzate, battendo il giovane Simone Costarelli della Cannondale Gobbi, che ha vinto la categoria Elite Sport. Terzo posto per un sorprendente Fabio Alberi della Petroli Firenze, che vince la categoria M6, quarta posizione per Francesco Bacci del Marathon Bike e quinto Fabio Cini della Cicli Copparo, che vince la categoria M1 davanti a Federico Scotti della Gobbi Cannondale. Settima posizione per Francesco Garuzzo del Team Stefan, ottavo Fabio Orcame dell’Asd Redingò, che vince la categoria M2, nona posizione per Giorgio Cosimi del Marathon Bike, che vince la categoria M5 e decimo Fabio Virgili del Team Giuliodori Renzo. Vince nella categoria M7, Claudio Nacci della Tricycle Colonna, mentre nella categoria M8 la vittoria è di Massimo Lari della Cicli Puccinelli. Ora rimane l’ultima gara di questa stagione, il 17 con il Trofeo Nomadelfia.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.