Il giudice autorizza il Comune a riprendersi lo Zecchini anche con la forza pubblica.

tribuna centrale Zecchini vista dal campo

Grosseto Nella mattinata di oggi, il tribunale conferma il via libera: Il Comune può riprendersi lo stadio.

L’assessore allo sport, Fabrizio Rossi: <<Nostro duplice interesse è salvaguardare impianti pubblici e tifosi>>.

Il tribunale ha respinto la richiesta dell’Fc Grosseto riguardo le modalità di rilascio dell’impianto. Il giudice ha dato il via all’immediata liberazione del Palazzoli e dello Zecchini che dovranno tornare nella piena disponibilità del Comune.

L’Ente è autorizzato dal tribunale ad agire anche tramite l’uso della forza pubblica e di un fabbro.

<<Eravamo e siamo consapevoli, spiega l’assessore allo sport, Fabrizio Rossi della bontà della nostra azione e delle nostre ragioni. Il giudice del tribunale ci ha dato via libera. Ora studieremo a fondo tempi e modi d’intervento. Il nostro obiettivo è duplice: salvaguardare gli impianti pubblici che da troppo tempo sono al centro di una gestione inadeguata e tutelare gli interessi dei tifosi che sono stati fino a oggi costretti a subire di tutto. La misura, conclude l’assessore è colma. Desideriamo che il calcio a Grosseto abbia un futuro. E questo passa per il rispetto delle regole, degli accordi e non ultimi, dei tanti appassionati che seguono con tenacia e orgoglio le gesta del Grifone>>.

6 Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW