Seria A: Juve-Napoli, il derby di Consonni

mister Consonni

C’è già grandissima attesa per la supersfida di venerdì sera. Lunedì la Gazzetta dello Sport ha aperto addirittura con un titolo a nove colonne: E’ già Napoli-Juve. Eh già, perché poco importa che si sia soltanto alla quindicesima giornata di campionato, per tutti è già una partita decisiva: “Se vince il Napoli è Scudetto”, ha detto con certezza e convinzione l’ex presidente azzurro Ferlaino. Un grande coraggio sostenerlo nella patria della scaramanzia. Ma tant’è, mai come quest’anno a Napoli ci credono davvero e probabilmente a ragione, visti i quattro punti di vantaggio sulla Juve e le difficoltà palesate dai giocatori bianconeri in questo inizio di torneo. Non c’è dubbio che i partenopei siano la squadra più spettacolare della Serie A (e tra le più spettacolari d’Europa insieme a Barcellona, PSG e Manchester City), ma mai dare per morta la Juve, che già in passato ha dimostrato di saper rimontare uno svantaggio ben più sostanzioso. Napoli-Juve è anche un “mini-derby” per Luigi Consonni: l’attuale allenatore del Grosseto, infatti, è cresciuto nel settore giovanile bianconero, senza per altro mai esordire in prima squadra e conta una mezza stagione nel Napoli, da gennaio 2005 a fine stagione. Sei mesi in Lega Pro (in realtà ai tempi era la vecchia e cara Serie C) nei quali il mister ha offerto il suo contributo, senza però riuscire a guadagnarsi la riconferma. Ma a legare Consonni a questo big match c’è anche il rapporto speciale con Allegri, suo allenatore alla Spal nel 2004-2005. Fu proprio Allegri a volerlo fortemente al Grosseto nella stagione successiva: chissà che Max non si rivedesse nel talento del ragazzo di Seregno, tanto genio e un po’ di sregolatezza come il livornese da giocatore. Probabilmente Consonni pur non avendo mai esordito con la maglia della Vecchia Signora, tiferà per il suo ex allenatore, al quale spera di “rubare” i segreti per ripercorrerne le orme. In realtà, però, per i bookmakers è il Napoli ad essere favorito (la quota dell’1 si aggira su una quota di 2, mentre quella del 2 arriva a 3,5). A seguire con attenzione la situazione anche l’Inter, che ha un turno sulla carta favorevole: i nerazzurri domenica pomeriggio potrebbero addirittura ritrovarsi in testa alla classifica da soli! Sulla vittoria dei ragazzi di Spalletti, invece, i bookies non hanno alcun dubbio: giocando l’1 si porterebbe a casa solo 1,4 volte la posta. Possibilità di rilanciarsi anche per la Roma (che gioca in anticipo all’Olimpico contro la Spal) e per il nuovo Milan di Gattuso, che invece va a Benevento. Per maggiori informazioni su pronostici o per seguire le partite live, potete collegarvi a www.wincomparator.com

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW