Il Gavorrano esce indenne da Sanremo, 0 a 0

Le squadre ad inizio partita

Sanremese-Gavorrano 0-0

Sanremese: Massolo, Odigwe (dal 40’ st Negro), Anzaghi, Cabeccia, Fiuzzi, Bianco (dal 48’ st Zanette), Palumbo, Taddei, Castellani, Scalzi, Gagliardi (dal 30’ st Gaeta). (a disposizione Palmieri, Aretuso, Paulis, Monteleone, Vitiello, Martelli). Allenatore: Giancarlo Riolfo.

Gavorrano: Salvalaggio, Giacomo Matteo, Ropolo, Remedi, Salvadori, Bruni, Ribecchini (dal 36’ st Cretella), Conti, Brega, Lombardi (dal 28’ st Moscati), Boccardi (dal 20’ st Lorenzo Matteo). (a disposizione Capuano, Asante, Baldassari, Zaccaria, Bianchi, Di Iorio). Allenatore: Vitaliano Bonuccelli.

Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria (Roberto Terenzio di Cosenza e Francsesco Chiappetta di Cosenza).

Note: spettatori 600 circa; recuperi 0 pt, +4 st; ammoniti Cabeccia, Taddi, Scalzi per la Sanremese, Giacomo Matteo, Remedi e Lorenzo Matteo per il Gavorrano; calci d’angolo 2-1 per il Gavorrano.

Sanremo. Un buon Gavorrano esce indenne dalla delicata trasferta di Sanremo e ottiene un punto che fa morale e classifica.
Sono subito i minerari a farsi vedere con una bella conclusione di Lombardi da dentro l’area di rigore che termina alta.
Non si lascia attendere la risposta dei liguri con Palumbo che calcio sul primo palo, colpendo l’esterno della rete.

I padroni di casa ci credono e dopo due minuti dopo Scalzi, con un bella azione personale, conquista una punizione dal limite dell’area. Si incarica della battuta Palumbo la sfera colpisce la barriera.
Al 17’ punizione di Scalzi dalla sinistra per la testa dell’accorrente Castellani, con la palla che termina di poco fuori, all’altezza dell’angolino basso alla destra di Salvalaggio, proteso in tuffo.

Nella rirpesa all’11’ Boccardi chiama in causa Massolo, ma l’occasione più grande di tutto l’incontro capita sul piede  di Gaeta, ma la sua conclusione viene respinta da Salvadori.

Termina così un match che per intensità di gioco rende soddisfatti entrambi i tecnici.

(Si ringrazia per la foto i colleghi di RivieraSport)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news