Come cambia la geografia del calcio grossetano

Grosseto. É sicuramente una geografia calcistica provinciale che cambia in maniera netta tra società che scompaiono e altre che rinascono.
Sicuramente le maggiori attenzioni arrivano dal sud della provincia ed in particolare nella zona che va da Albinia, passando da Sant’Andrea ed arriva fino a San Donato.
Sono loro tre le società più attive in questa prima parte di calciomercato.
Sempre nella parte meridionale giungeranno novità da Porto Ercole dove pare stia arrivando un importante partner societario per far ritornare il calcio a certi livelli. Attive anche Orbetello ed Argentario.
Soffre la parte interna della montagna, con il Santa Fiora e Castell’Azzara che vogliono tornare a creare squadre e rose con i giocatori locali, così come ci sta provando da qualche anno la Neania o l’Aldobrandesca.
Nel capoluogo maremmano come è ben noto la famiglia Ceri e l’Us Grosseto si sono mossi bene nel mercato. Nuova Grosseto e SauroRispescia proseguiranno nei loro progetti che hanno al centro i giovani e la Scuola Calcio. Vicino alla città rinasce una vecchia gloria del passato come il Batignano, mentre si consolida una realtà come Alberese.
A Gavorrano come sempre il dg Filippo Vetrini riuscirà a fare una squadra competitiva, mentre nella vicina Scarlino c’è curiosità di vedere la famiglia Clementini nella nuova avventura.
Sparisce il calcio a Castiglione con la gloriosa Castiglionese. In questo caso ci si attenderà sicuramente di più da Punta Ala e Real Castiglione.
Il Real Follonica si conferma in Terza Categoria, ma con un settore giovanile ed una scuola calcio importante, mentre 10 chilometri all’interno il Massa Valpiana cercherà di fare meglio rispetto alla passata stagione in Prima Categoria, magari cercando di raggiungere il Monterotondo in Promozione.
Sempre all’interno, ma più a sud, bene Sorano, San Quirico, Manciano ed Aurora Pitigliano. Realtà importanti del nostro mondo provinciale del pallone che si stanno comunque confermano.
E’ inutile negarlo, ma la differenza tra il mondo del calcio a sud di Grosseto rispetto a quello a nord è evidente con un attaccamento ed una passione superiore nel primo caso.  

2 Comments
  1. tifoso 1 anno ago
    Reply

    Albinia- S Donato-S Andrea sono le squadre dove girano più soldi grazie agli alti incassi della sagra e agli sponsor e questo gli permette di essere i primi del mercato

  2. Tifoso 1 anno ago
    Reply

    Tante squadre e risultati modesti, in un comune piccolo se facciamo la squadra per ogni borgata per fare una la seconda una la promozione ecc…che senso ha? Dimostriamo ancora quanto siamo provinciali!!! Il comune capoluogo lasciato solo in eccellenza, un paese senza tifosi strutture ecc in serie d, le due città più piopolate dopo il capoluogo in terza e seconda categoria!!! Andiamo avanti così!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW