Pioggia di medaglie per l’Atl Il Sole che ai campionati italiani di pattinaggio su pista conquista due ori e un argento

Grosseto. La società “Atl Il Sole” di pattinaggio su pista si conferma tra le migliori squadre italiane ai recenti campionati italiani di pattinaggio corsa su pista organizzati nella città di Noale in provincia di Venezia. Il sodalizio grossetano conquista nella manifestazione italiana, due ori, un argento e numerosi piazzamenti. Inoltre, conferma come migliore atleta nella categoria Allievi, Mattia Fioretti che si porta a casa ben due titoli italiani nella 10000 metri ad eliminazione, nella 5000 metri a punti e una probabile convocazione per i campionati europei “2019” nella categoria Allievi. Ma non è da meno nella stessa categoria il suo compagno di squadra Riccardo Trillocco che colleziona un quinto posto nella 10000 metri e un sesto nella 500 sprint, migliorando i suoi piazzamenti dopo un anno di stop dall’attività agonistica. Sempre nella stessa categoria, ma nel settore femminile ottime performance delle allieve Irene Naccari, atleta di grande intelligenza sportiva e pronta ad aiutare le compagne in gara, Selvaggia Pasi al primo anno nella categoria, che conferma la sua crescita tecnica.

Ma la sorpresa della giornata è quella di Greta Busdraghi che sale per la prima volta nella sua carriera ai piani alti della classifica con un settimo posto nella 5000 metri a punti su oltre 50 atlete partecipanti. Nelle categorie dei più piccoli si sono visti miglioramenti rispetto al campionato precedente con Azzurra Cecchelli, Braian Borges e Alessandro Mema, che si piazzano a metà classifica nella categoria più numerosa con oltre 100 ragazzi al via della competizione. Da sottolineare l’esordio in pista del piccolo Del Samuele Cherico, ancora scosso dopo una brutta caduta quindici giorni prima del campionato, dimostrando a soli 12 anni una gran forza di carattere e una bella determinazione. Nelle categorie dei più “Grandi”, gli Juniores, Simone Silvestri conferma la sua gran voglia di migliorarsi pur allenandosi sempre da solo a Terni, che si classifica tredicesimo nel giro a cronometro. Sempre nella stessa gara buona la prestazione di Christian Del Cherico,al primo anno di categoria, che si classifica decimo che a causa di un errore tecnico che non gli permette di esprimere tutto il suo valore nella 500 metri sprint.

Ma la grande sorpresa del campionato arriva dalla prova di Michael Fioretti, atleta che non ha mai raggiunto risultati di livello, ma che continuando ad allenarsi quotidianamente con  serietà e  caparbietà , nella gara più dura del campionato, la 10000 punti/eliminazione si laurea vice campione italiano. Una manifestazione che ha confermato con gli ottimi i risultati dei suoi atleti la crescita della squadra grossetana, nata quasi per caso, che pur avendo grosse difficoltà di allenamento è riuscita a creare il giusto spirito di squadra, dove ogni atleta dà il proprio contributo, aiutandosi l’uno con l’altro alla ricerca continua del continuo miglioramento tecnico. La squadra maremmana ha già ripreso gli allenamenti in vista prossimi appuntamenti e trofei per migliorare la già buona classifica del ranking nazionale.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news