Connect with us

Terza Categoria

Cinigiano, il presidente Tassi euforico: “Emozione fortissima”.

Published

on

 

A fine gara è stato issato e lanciato in aria da tutti i componenti della rosa. Massimo Tassi, presidente del Cinigiano, ha sofferto ed allo stesso tempo esultato, per il raggiungimento del traguardo della Seconda categoria. Un sogno conquistato dopo anni di sacrifici e passione.

“E’ stata una partita incredibile – commenta il presidente a fine gara -, è stata superata la sofferenza che durava da tanti anni quando perdemmo i playoff in maniera incredibile. C’è voluto tanto tempo ma ce l’abbiamo fatta. Il risultato è giusto, ci siamo complicati la vita da soli prendendo dei gol assurdi ma alla fine abbiamo lottato e portato a casa la vittoria. I nostri due bomber, Arzillo e Panfi in attacco hanno fatto la differenza – spiega il presidente Tassi -. E’ stata un’emozione fortissima, una finale assurda. La festa continuerà nei prossimi giorni, sempre in paese. Per il prossimo anno vedremo, quest’anno la squadra l’ho costruita io e mio figlio, ma il prossimo anno coinvolgeremo anche mister Toniotti”

 

Advertisement
2 Comments

2 Comments

  1. Pallari Daniele

    27 Mag 2014 at 21:58

    Complimenti al presidente Tassi, ai suoi giocatori e anche ai vostri tifosi, vi abbiamo incontrato un paio di volte e devo ammettere che tutti vi siete meritati la promozione, sono contento per voi. Devo dire pero’ che anche la squadra della Torbiera per i soliti pregi che vi riconosco avrebbero meritato la promozione, pultroppo ne passava solo 1, quindi una delle due doveva rimanere in 3°.
    Comunque davvero complimenti a tutte e due le squadre.
    Pallari, dirigente Arcille.

  2. Effe Esse

    27 Mag 2014 at 22:29

    Mitico Presi!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi