Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Marina – Fonteblanda: Troncarelli man of the match

Marina:

Castiglione 5,5: peccato. E’ poco reattivo in occasione del primo gol neroverde sul quale si fa cogliere impreparato dal tentativo di Santini respingendo male il pallone con i piedi. Nella ripresa pu poco sulla punizione al bacio di Troncarelli; si supera con un guizzo respingendo il penalty a Santini ma è costato a capitolare poco dopo di nuovo su Troncaelli. Senza di lui, il risultato poteva essere più pesante.
Groppi 5,5: buon spinta sulla fascia destra ma spesso le sue iniziative sono inconcludenti. Santini lo punta in continuazione spesso saltandolo creando così la superiorità numerica.
Ortis 6: attento. Angelini è un cliente scomodo ma il classe 2002 non va nel panico rimanendo lucido e concentrato. Sfiora il gol con un bel colpo di testa nel primo tempo ma senza fortuna. Suo l’episodio dubbio che porta al rigore sbagliato di Santini.  (dal 31’st. Pagliai: Sv)
Mucci 5,5: si fa spesso trovare pronto in mezzo al campo ma le sue giocate sono molto fine a se stesso. Riesce raramente a pescare i compagni in avanti facendo sfumare varie occasioni da rete per il Marina. 
Trzesniewski 5,5: lotta e combatte con Berardi per tutto il tempo in cui resta in campo, spesso anticipato non dà le sicurezze che ci si aspetta da un difensore. (dal 25’st Guardascione 6: si posiziona a sinistra in difesa non rischiando mai niente a risultato ormai compromesso)
Stefani 6: capitano tutto fare. Presente in fase di chiusura dimostra anche un’ottima visione per impostare il gioco. S’incarica di tutti i calci piazzati della sua squadra creando spesso minacce nell’area avversaria.
Petcoglo 5: inconcludente. Combina poco in avanti vedendo spesso chiuso da Giomarelli e co. Sbagli avanti appoggi permettendo agli avversari di ripartire. (dal 15’st Lavini 4: non avrebbe nemmeno un cattivo impatto sulla gara, ma io suo fallo di reazione con conseguente rosso sventolatogli in faccia complicano non solo la partita con il Fonteblanda, ma anche la prossima in ottica classifica)
Sanchez 5,5: in mezzo al campo si vede poco, recupera molti palloni senza però imbastire ripartente interessanti.
Kuyateh 5,5: tanta voglia di fare, si danna l’anima su tutti i palloni combattendoli e. contenendoli agli avversari. Sotto porta si dimostra poco lucido anche colpa dei tanti chilometri macinati.
Mema 6: il più positivo dei suoi, si fa spesso trovare libero fra le linee creando superiorità e qualche iniziativa interessante negli ultimi 25 metri.
D’aniello 5,5: generoso ma non basta. Corre tanto e si batte come un leone ma sotto porta commette errori gravi come in occasione del gol sbagliato con il sinistro dopo 3 minuti della ripresa. (dal 21’st Lagagnga 5,5: combina poco dal suo ingresso non creando mai niente in avanti)
Allenatore Sabatini 5,5: si può rimproverare alla sua squadra un pizzico di imprecisione nel gioco complessivo, ma di certo non la volontà di combattere per tutti i 90 minuti, anche se, il cuore soltanto a volte non basta. 

Fonteblanda: 

Esposito 6: mai veramente chiamato in causa; prende gol per colpa di un compagno che lo infila malamente, ma i tentativo dei gialloneri non sono grossi grattacapi per lui.
Valentini 5,5: attento in difesa sbaglia quasi niente; sfortunato e precipitoso in occasione dell’autogol, episodio che può starci in quanto cercava di anticipare un avversario.
Niass 6: sbaglia pochissimo in difesa, preferisce la sostanza al bel gioco sparacchiando spesso la difesa con lanci lunghi in avanti. Alla fine però, dalle sue parti non si passa. (dal 35′ st Mandragora: SV)
Terzaroli 6,5: spinta continua sulla fascia sinistra. Si propone in avanti con continuità venendo anche ben servito dai compagni. Attento dietro.
Giomarelli 6,5: capitano tuttofare. Parte centrale difensivo per poi spostarsi a centrocampo e lì la sua prestazione lievita. Attenzione, grinta e carisma, tutto quello che un capitano dovrebbe avere. Suo l’assist per Santini in occasione del primo gol. (dal 21’st Bruni 6: aiuta i compagni a portare a casa i tre punti)
Parrucci 6: gioca semplice in mezzo al campo, a 2 massimo 3 tocchi. Diligente, amministra bene il pallone cercando anche la gloria personale con tiri dalla lunga distanza senza fortuna.
Santini 5,5: qui arriva il dilemma. Giocherebbe una partita più che sufficiente con continui spunti e continue minacce portate alla difesa avversaria (compreso il gol) ma nel secondo tempo prima sbaglia il rigore e poi si divora un’altra occasione colossale solo davanti al portiere. Partita dalle due facce per lui.
Ottaviani 6: agisce sulla fascia destra senza strafare. Concentrato, mantiene bene la posizione senza sbagliare niente. (dal 31’st Frulletti: Sv)
Berardi 5,5: combatte come un leone in avanti battendosi su tutti i palloni ma ha poche occasioni per concludere in porta. (dal 1’st Fiorini 6,5: cambia volto alla squadra. Giocatore più tecnico e con qualche iniziativa in più di Berardi)
Troncarelli 7: il più positivo della gara. Crea scompiglio fra le linee con i suoi dribbling e le sue giocate. Splendida la punizione del 2-1, più violento il gol del 3-1 con cui piega le mani a Castiglione. Doppietta più che meritata.
Angelini 6,5: spina nel fianco della difesa avversaria. Agisce spesso sulla corsia destra d’attacco tenendo sempre in apprensione Ortis. Tanti buoni spunti e fughe che i compagni però non tramutano in rete. (dal 25’st Depaolis 5,5: si piazza davanti non facendo quello che ci si aspetta, ovvero tenere il pallone negli ultimi 20 minuti)
Allenatore Valeriani 6,5: la sua squadra gioca una partita fisica dal centrocampo in giù ma quanta qualità là davanti. Con quel tridente in giornata, si può andare molto avanti nel torneo. 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
post-image
Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano Serie D

Us Grosseto-Follonica Gavorrano, interviene Fabrizio Rossi: “Rammaricato per l’orario del recupero. Penalizzati i tifosi e il club biancorosso”

Grosseto Dopo l’ufficializzazione della data e dell’orario del recupero di Grosseto-Follonica Gavorrano, oltre alla presa di posizione del copresidente biancorosso, Simone Ceri, è arrivata quella dell’assessore comunale grossetano, Fabrizio...
Gs

GRATIS
VIEW