Judo Grosseto ancora sugli scudi. Terzo posto al Campionato Italiano Cadetti

Ancora un risultato positivo per il Judo Grosseto. Ad Ostia Lido la società maremmana si è piazzata al terzo posto nella classifica per società alla finale del Campionato Italiano Cadetti, categoria che raggruppa i ragazzi nati tra il 1999 e il 2001. In evidenza ancora una volta Mattia Martelloni, argento nei kg. 50 (nella stessa categoria quinto posto per Corsali) e Lorenzo Tanganelli bronzo nei kg. 81. I due atleti hanno così bissato le medaglie ottenute un mese fa nella prova di Follonica dell’European Cup Cadet. Martelloni nei kg. 50, categoria con 30 atleti finalisti, ha battuto nell’ordine il piemontese Verrone, il ligure Mazzetti, e il campano Bottone, perdendo solo in finale dall’emiliano Valeriani; Tanganelli nei kg. 81 (34 atleti finalisti) dopo aver perso il primo incontro con il campano Rispo, ha fatto una grande rimonta vincendo quattro combattimenti di fila contro i laziali Sorrentino e Ferretti, il lombardo Principe e infine nella finale per il terzo posto ha sconfitto un altro laziale, Apruzzesi. Un’affermazione di tutto rispetto per il Judo Grosseto, la società allenata dall’istruttore federale Andrea Casaglia, classe ’59, che dirige con passione una palestra relativamente piccola, (un’ottantina in tutto gli allievi) ma che negli anni si è ritagliata un posto di rilievo nelle classifiche nazionali. I ragazzi del Judo Grosseto sono stati gli unici toscani a salire sul podio

Andrea, quale è il segreto di questo successo?

“In realtà non c’è nessun segreto. Questo è il risultato di un lavoro di anni, iniziato ormai più di dieci anni fa, nel 2007 quando con i ragazzi della palestra ho iniziato a viaggiare in Italia e in Europa per fare esperienza e confrontarci con umiltà con altri sistemi di lavoro e di allenamento. Vedere l’impegno che in Italia e all’estero, nelle palestre più blasonate, i ragazzi mettono nell’allenarsi, faticando tutti i giorni in vista di obiettivi e traguardi, è stato un grande incentivo e una grande scuola di sport e di vita. I ragazzi da me si allenano cinque giorni a settimana, ovviamente in modo diverso a seconda del periodo dell’anno e degli impegni che devono affrontare. Sono orgoglioso dei risultati finora raggiunti e fiducioso per i prossimi importanti impegni che li attendono”.

Nella foto la premiazione per società alla finale dei Campionati Italiani Cadetti

Al terzo posto riceve la coppa Andrea Casaglia per il Judo Grosseto

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news