Figc: grande festa per i neo dirigenti del calcio dilettanti

Nella foto un discorso di Fabio Bresci

FIRENZE. Festa al teatro Metastasio di Prato per i neo dirigenti del calcio dilettanti e giovanile del Comitato Regionale Toscana LND
Tutto esaurito in platea e posti in piedi al teatro Metastasio di Prato dove, questa mattina di sabato 23 aprile, è festosamente calato il sipario sul secondo corso per dirigenti organizzato dal Comitato Regionale Toscano della Lega Nazionale Dilettanti. Un successo di partecipazione, nonostante i nubifragi che imperversavano in tutta la Toscana, a dimostrazione di quanto questa serie di incontri – iniziati provincia per provincia l’1 e il 6 febbraio e terminati il 16 e l’11 di aprile dopo complessive 27 ore di lezione – sia stata seguita con impegno e con profitto. 800 nuovi dirigenti formati in due anni decretano un successo che ha premiato le scelte del presidente del Crt Fabio Bresci e di tutto il Consiglio direttivo uniti nel dare a questi incontri-lezione una forte impronta di praticità. Una praticità necessaria per adempiere a tutte le incombenze che comporta – dal tesseramento on line all’impiantistica, dal fisco alla giustizia sportiva- la vita di una società di calcio dilettanti e giovanile.
Ma prima della consegna degli attestati di partecipazione per i 350 iscritti e degli attestati di docenza per i 29 insegnanti di questa edizione, oltre ai saluti di rito, sono stati importanti gli interventi di Fabio Bresci presidente CRT, Matteo Biffoni sindaco di Prato, Massimo Taiti consigliere regionale, Paolo Mangini Coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico toscano, Bruno Perniconi vicepresidente CRT e organizzatore dei corsi, Vasco Brogi vicepresidente vicario del CRT e dei rappresentanti degli sponsor Sixtus (sanità) e Green Grass (impianti in erba). Entusiasta della manifestazione il padrone di casa, il sindaco Matteo Biffoni: “800 nuovi dirigenti in due anni è una cifra che testimonia quanto questo movimento sia importante e vivo, è una cifra che testimonia che dietro c’è un tessuto vero e se ve lo dice un pratese ci potete credere. Grazie per quello che avete fatto e per quello che continuerete a fare”. E non solo in campo calcistico come ha sottolineato Paolo Mangini Coordinatore SGS: “Sono stati formati dirigenti di club che hanno un ruolo sempre più importante nell’intera sfera sociale. La crescente partecipazione di donne a questi corsi è un segnale più che positivo e significativo”. Sincero il ringraziamento del presidente Bresci: “Questi corsi e il successo ottenuto sono l’indice della salute del calcio toscano, sono un contributo per la cultura, la formazione e la preparazione dei dirigenti. In piena unità con il consiglio direttivo abbiamo scelto di avvalerci di docenti formati al nostro interno proprio per dare risposte alle tematiche che quotidianamente e praticamente si presentano. Complimenti a tutti. Abbiamo cominciato a compiere quel salto culturale per i cambiamenti necessari che la realtà ci impone. Anche su questo la Toscana farà da apripista”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news