Gavorrano: prova opaca contro il Prato, figlia di un approccio sbagliato

Una fase di Gavorrano-Prato

Gavorrano. Il Gavorrano non ha bagnato il suo esordio al “Carlo Zecchini” con una vittoria. Purtroppo i minerari sono stati battuti per 1 a 0 da un Prato non certamente trascendentale, che a più riprese ha dato l’impressione di essere alla portata dei ragazzi di Bonuccelli.

Qualche buono spunto del solito Lombardi (il migliore in campo, ndr), poi poco altro in una gara che si è giocata in una giornata afosa, elemento che ha pregiudicato i ritmi, rimasti sempre blandi.

Il centrocampo composto sulla mediana da Cretella e Zaccaria era partito bene, ma poi si è perso con il passare dei minuti, mentre in attacco Brega è incappato nella classica giornata-no.

La sensazione è che la squadra mineraria non abbia giocato con il cosidetto coltello tra i denti e in molti casi si è guardato più all’estetica che alla concretezza, specialmente in alcune rifiniture o conclusioni a porta.

Elemento questo certamente da non sottovalutare, visto che per raggiungere l’obiettivo della salvezza ci vuole la stessa grinta e carattere, magari ammirati proprio contro la Robur Siena.

Adesso da domenica si farà sul serio, tra l’altro su un campo difficile come quello di Livorno ed allora sarà meglio riporre nell’armadio il fioretto e giocare di sciabola.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news