Il Centro Orafo Gea sale al quinto posto tra gli under 15

Il Centro Orafo Gea batte la Memoria Livorno (58-50) e l’aggancia al quinto posto della classifica del torneo under 15. I ragazzi biancorossi hanno disputato un’ottima gara in quanto a qualità e a continuità di rendimento. Mazzei e compagni sono apparsi concentrati per tutti i quaranta minuti e i livornesi sono riusciti a stare al passo dei grossetani solo nella prima frazione. Il Centro Orafo è andato al riposo con dieci lunghezze che ha difeso bene con una brillante prova corale. La palma del migliore va sicuramente a Riccardo Grilli (19 punti, 8/14 al tiro e 8 rimbalzi), ma concreta come sempre la prova di Filippo Baglioni (14 punti, 6/18, 6 rimbalzi) e bravo anche Lorenzo Scurti (12 punti, 4/12, 4 rimbalzi). Sei le palle recuperate da Matteo Morviducci. Un successo convincente che lascia presagire un finale di stagione brillante per la Gea.

Centro Orafo Gea-Meloria Livorno 58-50

CENTRO ORAFO GROSSETO: Guarente, Mazzei 4, Scurti 12, Baglioni 14, Morviducci 2, Grilli 19, Ferrari, D’Alfonso 5, Rossi, Baccheschi 2. All. Alberto Eracli.

MELORIA LIVORNO: Pellegrini, Lenzi 14, Dattola 16, Melosi 18, Alighieri, Ciancetta, Rinaldi, Magnoni 2. All. Mesolella.

ARBITRO: Guido De Lalla di Grosseto

PARZIALI: 18-14, 37-27; 47-40.

Scesa in campo con soli otto giocatori e con alcune pesanti,  la Maregiglio Gea, nel campionato under 18, è caduta pesantemente sul campo della Memoria Livorno (81-25). Il match si è praticamente risolto nel primo quarto: Grosseto inizia male, andando sotto di quindici punti,

25/10: troppo facilmente gli avversari vanno a canestro. Va meglio nel secondo quarto dove i biancorossi reagiscono con una difesa più attenta e qualche canestro in più riuscendo a contenere all’intervallo lo svantaggio in dodici punti,  45/33. Nel terzo tempo il Meloria prende il sopravvento 69/36, e visto il grande divario nel quarto amministra il vantaggio acquisito. Finisce 81/52. La partita ha purtroppo messo in luce le criticità rappresentate da una transizione lenta e una difesa spesso poco convinta che permette agli avversari azioni sia offensive che difensive veloci e quindi efficaci.  L’unico giocatore Gea in doppia cifra è stato Giovanni Piccoli, con 21 punti, una spina del fianco della difesa livornese per tutto il match.

MAREGIGLIO GEA: Delfino Marsili 4, Goracci 5, Tamberi 5, Burzi 6, Bassi 6, Papini, Piccoli 21. All. Luca Faragli.

PARZIALI: 25-10, 45-33; 69-36, 81-52.

Bella prestazione per la Pasticceria Giannini nella seconda fase del campionato under 13. I giovanissimi di Attilio Pepi hanno perso con l’Amiata di Abbadia San Salvatore (32-50) dopo aver disputato un ottimo primo tempo e aver chiuso avanti il primo quarto. Un segnale di crescita sicuramente confortante.

PASTICCERIA GIANNINI: Anselmi, Boncompagni, Carlea, Censini, Chinellato, Di Nisio, Pelosi, Ruffoli, Ruta, Scadà, Silvestri e Sposato.

PARZIALI: 10/7, 20/23;  28/38, 32-50.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW