Connect with us

Grosseto Calcio

Us Grosseto, Vetrini a Gs: “Storico passaggio agli ottavi alla Viareggio Cup, ma ho sentito inesattezze”

Published

on

Abbiamo raggiunto telefonicamente il dg unionista, Filippo Vetrini, per commentare insieme a lui il comportamento dei giovani biancorossi alla Viareggio Cup e per fare il punto della situazione sul Grifone in vista della ripresa del campionato sabato prossimo contro l’Arezzo.

Buon pomeriggio, Filippo. Oggi giornata di riposo…
<<Ciao, Yuri. Beh, in realtà per me è un giorno di lavoro. Oggi, ad esempio, sono a vedere una partita di C>>.

Ti disturbo perché quanto fatto dai grifoncini nella Viareggio Cup merita un plauso, non trovi?
<<Sì, è vero. Da questo punto di vista, la nostra prima storica partecipazione alla Viareggio Cup è già un successo. Bel gioco, due vittorie contro Arezzo e Uyss New York e una sconfitta immeritata nel recupero finale con la Samp, contro la quale siamo andati addirittura in doppio vantaggio. Grazie a tutto ciò, secondo posto nel nostro girone e accesso agli ottavi di finale>>.

A me, ad esempio, è piaciuto l’approccio di mister Corti, arrivato da poco al posto di Mariani, perché non ha snaturato la squadra. Oltre a ciò, i rinforzi concessi da mister Cretaz hanno impattato positivamente alzando il livello tecnico e qualitativo dei grifoncini.
<<Concordo. L’allenatore Corti si è calato subito nel nostro progetto, così come Gianni Di Meglio, il nuovo responsabile del settore giovanile biancorosso, ormai grossetano d’adozione>>.

A proposito, puoi dirmi perché è finito il rapporto con Mariani?
<<Diciamo che con patron Gianni Lamioni e con Iacopo Tonelli abbiamo fatto delle valutazioni gestionali. Abbiamo anticipato decisioni prese da tempo in vista della riorganizzazione della prossima stagione. D’altronde, Mariani è arrivato a Grosseto con Di Matteo ed è rimasto con Guida. Quando, poi, Lamioni ha acquistato il Grosseto, abbiamo trovato tale tecnico nel doppio ruolo di allenatore della formazione Juniores e di responsabile del settore giovanile. In quel momento non era il caso di stravolgere troppo le cose, ma di sicuro abbiamo riscontrato episodi di gestione errata che non ci sono piaciuti. Atti tollerabili in situazioni di indigenza, ma non con una società florida come la nostra. Tra l’altro, ho visto un servizio di un’emittente locale dove sono state dette delle vere e proprie falsità>>.

Perdonami, ma non so a cosa tu voglia far riferimento.
<<Beh, te lo spiego io. Nel suddetto servizio Alessandro Palagi, presidente del Centro Giovani Calciatori Viareggio, società organizzatrice della Viareggio Cup, ha detto o è stato portato a dire che il Grosseto sta partecipando alla manifestazione grazie a Mariani. Tra l’altro, ho già fatto le mie rimostranze a Palagi, il quale si è scusato, anche perché non sapeva che Mariani fosse stato sollevato dai propri incarichi la scorsa settimana. Il contattare l’organizzatore di un torneo prestigioso come il Viareggio per chiedergli di chi fosse il merito della partecipazione, senza peraltro comunicargli che il personaggio in questione non faceva più parte dell’organico, credo sia di una scorrettezza unica. Purtroppo, però, non mi meraviglio più di nulla>>.

Ho capito. Scusa, ma non è possibile trovare una sintesi con l’emittente in questione per il bene del calcio a Grosseto?
<<Preferisco non risponderti, perché non voglio tornare sul famoso editoriale. D’altronde, la nostra posizione sulla vicenda è stata abbondantemente chiarita. Ovviamente, il comportamento da stigmatizzare non è riferito all’intera emittente, ma a chi, forse volendo imitare personaggi come la Leotta, senza peraltro riuscirci, si è resa protagonista negativa di quanto ti ho spiegato. Purtroppo, certe persone vivono male i successi di patron Lamioni e sono contro il Grosseto, ma ormai questo i tifosi l’hanno capito>>.

Parole molto dure e tua opinione personale dalle quali io e Gs ci dissociamo, sia chiaro. Un’ultima cosa, questa volta riguardante la prima squadra. Il clamore mediatico nazionale e internazionale per quanto avvenuto domenica scorsa a San Giovanni Valdarno non si è ancora placato. Come pensi che finirà il ricorso che avete presentato?
<<Penso che l’avvocato Grassani sia stato sufficientemente esauriente ed esaustivo nell’intervista che ti ha rilasciato. L’augurio è che sia fatta una giustizia vera perché al Fedini non avremmo dovuto giocare affatto. Non solo, ma per disputare il match reputo e reputiamo che sia stata sanata l’irregolarità dell’altezza delle porte con un’altra ancora più grossolana. Di sicuro, qualcuno, dall’alto, ha deciso che dovessimo giocare anche in una situazione palesemente irregolare e lo sbaglio è stato proprio quello>>.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x