Connect with us

Baseball

Serie A Baseball, poule salvezza: risultati, classifiche e resoconto del quarto turno

Cagliari vince ancora ed è l’unica imbattuta della Poule Salvezza dopo la sconfitta del Comcor Modena contro Mediolanum New Rimini. Doppiette per New Black Panthers e Big Mat BSC Grosseto che vanno al comando dei rispettivi gironi in un weekend dai tanti “pareggi”. Si sbloccano Metalco Dragons e Longbridge e la lotta nelle retrovie entra nel vivo.

baseball-foto-di-PhotoBass-uno-swing-di-Michele-Brunati-del-Metalco-Dragons-Castelfranco

Girone D1

Il Cagliari Baseball si mantiene perfetto grazie a due successi contro la Ciemme Oltretorrente arrivati con i risultati di 4-3 e 7-2. In gara uno i sardi trascinati sul monte da Murgia, dopo essere passato sotto di tre punti tra secondo (doppio da due punti di Spagnolo) e quinto inning, ribaltano il match nel quinto attacco con un big inning ispirato da Gabriele Angioi (protagonista anche sul monte di lancio per gli ultimi sei out) e proseguito da Pestana e Rodriguez. In gara due brilla Javier Fandino che infila ben 13 strikeout contro l’attacco parmigiano. La formazione di Walter Angioi passa nel terzo inning (singolo da due punti di Pestana), allunga nel quinto con Cuesta e, dopo aver incassato due punti, sigla i quattro punti del k.o. nella parte bassa dell’ottavo.

Il Tecnovap Verona sbanca il campo del Settimo con una doppietta di peso (11-1 al settimo e 2-1). Senza punti dopo 4 inning, la fiammata in gara 1 arriva al quinto inning con il doppio di Rampo (4RBI per lui in gara 1) a sbloccare la partita e il fuoricampo da 3 punti di Davide Meliori a creare il solco decisivo prima del singolo finale ancora di Rampo. Sul monte prestazione egregia di Dario Guarda, che concede una sola valida ed elimina sei avversari al piatto. Battaglia anche nella seconda partita. Verona segna un punto al sesto (Orrasch colpito con basi piene) e settimo inning (singolo di Novello), mentre Settimo accorcia nel suo settimo attacco, ma contro la staffetta scaligera in pedana (5 lanciatori diversi impiegati) si ferma. Con lo sweep dei veronesi, Settimo scende al penultimo posto in coabitazione con l’Oltretorrente e con una sola lunghezza sull’ultimo posto.

In fondo alla classifica, infatti, si sblocca il Metalco Dragons Castellana che si impone nel match di sabato sera al “Plebiscito” contro Padova dopo la netta sconfitta in gara 1. Sei punti nel settimo inning apparecchiano la manifesta per i padroni di casa (14-4 il finale di gara1). Dragons avanti 2-0 (doppi di Gianluca Sciacca e Michele Brunati) ma tra terzo e quarto i patavini (con partita completa di Faccini, 4 valide di Giacomazzi e 3 RBI per Hatma e Medoro) riescono a prendere il largo grazie a ben sette punti prima del settimo inning conclusivo. Un brillante Hector Martinez (8IP, 1R, 12K) guida i Dragons al successo in gara 2 per 7-1. Nel terzo inning il triplo di Jorge Luis Franco porta i due punti alla causa della Castellana che non guarda più indietro e segna altri 5 punti per assicurarsi la vittoria. Per i Dragons tre valide e tre punti segnati per Michele Brunati.

Girone E1

Weekend complicato per l’Ecotherm Brescia, squadra di casa al “Gaspardis” di Ronchi dei Legionari. La formazione lombarda si arrende di fronte ai New Black Panthers, che vincono 13-0 al settimo inning in gara 1 e 3-0 nel secondo confronto e diventano capolista del girone. Nella prima sfida il successo giunge grazie alle ottime prestazioni dei lanciatori Francesco Nardi e Marco Pizzolini e ad un attacco da dieci valide, quattro delle quali da basi extra (Serra chiude 3-3, 2RBI e due doppi, 3 RBI per Stefano Berini). Tre punti all’ottavo decidono invece gara 2 con i singoli di Giulio da Re e Mario Miceu a spegnere le speranze bresciane. In pedana Hector Rodriguez (14K in 8IP) vince il duello contro Hector Ponce, mentre Pietro Stabile chiude la partita lasciando le basi piene all’Ecotherm che, per via degli altri risultati, perde terreno dalle avversarie.

Nella giornata di domenica, infatti, il Senago porta a casa una vittoria importante nella trasferta contro il Platform-TMC Poviglio. Prima sfida dal grande equilibrio che i lombardi ribaltano all’ottavo con 4 punti realizzati. Sotto 3-4, la valida di Pistocchi, la base su ball a basi cariche per Betti e il singolo da due punti di Armigliati capovolgono la partita per Senago che segna ancora al nono con un altro singolo di Pistocchi e vanificano la risposta del Poviglio, a cui non bastano le 3 valide di GastaldiFerrari Nardi. Finisce 8-6. Gli emiliani rispondono in gara 2, con la premiata ditta Medina (7IP, 12K, 1R)-Almora (2IP, 2R) che controlla le mazze del Senago, mentre l’attacco muove tra secondo e quarto inning le pedine che valgono la vittoria per 5-4. Decisivi il triplo di Gastaldi e le valide da un punto di Guadagnino e Minari, autore di ben 4 valide in gara 2. A Senago non bastano due punti nelle ultime due riprese.

Posta in palio divisa anche a Rovigo. L’Itas Mutua Rovigo è impeccabile in gara 1 con 6 riprese e una valida subita di Enrico Crepaldi, mentre l’attacco carbura tra secondo e quarto inning con un paio di RBI di Enrico Salvatore e le valide di Nosti e Buin per il 6-0 che poi si trasforma nel 11-0 conclusivo con il triplo da 3 punti di Bravo a suggellare la vittoria veneta in 7 riprese. Risponde il Sultan Cervignano che nella seconda partita si impongono per 4-2. Tre punti nei primi 4 inning sul partente De Marchi issano subito gli ospiti in vantaggio. Rovigo risponde con un paio di punti a metà gara contro Elias Jimenez, partente ospite, che però riuscirà a preservare la preziosa vittoria con una partita completa da 8 strikeout.

Girone F1

Il Mediolanum New Rimini strappa una vittoria al Comcor Modena che incappa nel primo passo falso della Poule Salvezza. Partita a senso unico in gara 1 che si chiude 12-1. Cruciali i due big inning da 10 punti totali tra quarto e sesto inning con Alex Russo (2-3, 3RBI) e Giorgio Tamburrini (1-2, RBI) protagonisti di due tripli. Per Erik Soto arriva il sesto successo in campionato. Le gerarchie si ribaltano invece nella seconda sfida, in cui 7 inning da un punto subito e 10 strikeout di Eriel Carrillo indirizzano la partita a favore dei riminesi che si avvalgono di 4 punti nella ripresa d’apertura e continuano fino al 10-4 finale. 3 punti battuti a casa per Cifalinò, 3 valide per Focchi e 3 punti segnati da Ruggeri regalano al Mediolanum un successo pesante nella corsa alla salvezza.

Botta e risposta al “Pilastro” tra OM Valpanaro Athletics Bologna e Fontana Ermes Sala Baganza. Gara 1 equilibrata a dispetto del risultato finale di 10-2 per gli ospiti, capaci di andare avanti nei primi due inning sul 2-0 ma che compie il vero break con 4 punti al sesto e altrettanti al nono con il doppio di Daraio (3-4, 2R, 3RBI) a completare l’opera avviata dalla coppia Pizzarotti (6IP, R)-Zambelli (3IP, R) in pedana. Partendo da un Carlos Misell da 11 strikeout in 6 riprese e dalle 3 valide di Luca Accorsi, gli Athletics pareggiano la serie, imponendosi per in gara 2. Accorsi sblocca il match con una valida al primo inning, segna il secondo punto (nel primo inning) e il quarto (al sesto sul singolo di Mirco Monda), poi la valida di Vignali fissa il punteggio finale sul 5-0 e mantiene tutto invariato nel gruppo F1.

Girone G1

Doppietta in scioltezza per il Big Mat BSC Grosseto che supera l’Academy of Nettuno con due vittorie prima del limite e passa momentaneamente in testa solitaria del girone. In gara 1, 3 punti al primo e due “poker” rispettivamente al sesto e all’ottavo chiudono i conti sul 11-1 per i toscani. Sireus e Artitzu sommano 12 strikeout su 8 riprese, mentre le valide di Scull, Diaz e poi il doppio da tre punti definitivo di Milli calano il sipario. Attacco del Big Mat che riparte da dove si era fermato segnando 13 punti al primo inning di gara 2 (su 9 valide tra cui il triplo da tre punti di Pasquini). L’attacco nettunese prova a reagire, ma i grossetani, anche grazie alle 4 valide di Cinelli e di Funzione nonchè al secondo triplo della partita di Pasquini, non hanno problemi a chiudere il match dopo 6 inning (22-8 il finale).

Nell’altra serie del weekend, in standby l’esito tra Longbridge 2000 e Torre Pedrera Falcons. Al termine di una partita equilibrata è il Longbridge a passare in gara uno. Lo fa grazie al provvidenziale rilievo di Luca Bortolotti e ad una volata di sacrificio di Andrea Ferini nella parte alta del nono inning dopo un errore difensivo locale, che permette a Davide Marchi di passare dalla prima alla terza base. A sbloccare il match per primi sono stati i romagnoli con due punti nel secondo inning, poi nel quarto inning il pari bolognese con Marchi e Ferini. Termina 3-2 per gli emiliani. Nella seconda partita si gioca fino alle 23:30 quando la partita viene interrotta per oscurità durante il sesto inning sul 7-5 a favore dei locali, autori di 6 punti nelle prime tre riprese con 2 RBI per Thomas Poggioli. La COG darà indicazioni sul completamento della partita che sarà significativa per il discorso salvezza.

I risultati del quarto turno di Poule Salvezza

Gir. D1 – Cagliari – Ciemme Oltretorrente 4-3, 7-2; Padova – Metalco Dragons Castellana 14-4 (7 inning), 1-7; Settimo – Tecnovap Verona 0-11 (7 inning), 1-2.

Gir. E1 – Ecotherm Brescia – New Black Panthers 0-13 (7 inning), 0-3; Itas Mutua Rovigo – Sultan Cervignano 11-0 (7 inning), 2-4; Platform-TMC Poviglio – Senago 6-8, 5-4.

Gir. F1 – Mediolanum New Rimini – Comcor Modena 1-12 (7 inning), 10-4; OM Valpanaro Bologna Athletics – Fontana Ermes Sala Baganza 2-10, 4-0. Riposa: Farma Crocetta

Gir. G1 – CSA Torre Pedrera Falcons – Longbridge 2000 2-3, sospesa sul 7-5; domenica: Big Mat BSC Grosseto 1952 – Academy of Nettuno 11-1 (8 inning), 25-8 (6 inning). Riposa: Hotsand Macerata

Classifiche.

Gir. D1: Cagliari (8-0), 1.000; Padova (6-2), .750; Tecnovap Ver (5-3) .625; Ciemme Oltr e Settimo (2-6), .250; Metalco Cas (1-7), .125.

Gir. E1: NBP Ronchi (6-2) .750, Itas Mutua Rov, Platform TMC Pov (5-3), .625; Sultan Cerv (4-4) .500; Senago (3-5), .375; Ecotherm Bre (1-7) .125.

Gir. F1: Comcor Mod (5-1) .833; OM Valpanaro Bo (3-3), .500; Mediolanum Rim (3-4) .429; Farma Cro (2-3) .400; Fontana Ermes Sala B. (2-4), .333.

Gir. G1: Big-Mat Gr (7-1) .875; Hotsand Mc (5-1) 833; Academy Net (2-4) .333; Longbridge (1-4) .200; CSA T. P (0-5), .000.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x